Calci e pugni alla moglie
mentre ha in braccio il figlio piccolo

Martedì 8 Giugno 2021 di Nicola Sorrentino
Calci e pugni alla moglie mentre ha in braccio il figlio piccolo

SARNO. Maltrattamenti e lesioni sono le accuse che la Procura di Nocera Inferiore muove contro un uomo di 36 anni di Sarno, atteso dal processo per quanto commesso contro moglie e figli. Il processo partirà a ottobre dinanzi al giudice monocratico. Stando ad un episodio denunciato dalla vittima, l'uomo avrebbe più volte picchiato e ingiuriato la moglie. Nel 2017, stando a quanto lei stessa raccontò ai carabinieri, a seguito dell'ennesima aggressione la fece finire a terra, dopo averle sferrato calci e pugni, mentre teneva in braccio il figlio di soli 18 mesi. Circostanza che è costata l'aggravante all'imputato, in sede preliminare, dopo la fissazione del processo. Quanto subito nel tempo fu poi denunciato ai carabinieri, con l'avvio di un procedimento penale nei riguardi dell'imputato, ora atteso dal dibattimento dinanzi al giuidce monocratico del tribunale di Nocera Inferiore. In quella sede, l'uomo potrà difendersi dalle accuse che gli vengono mosse, maturate in un contesto familiare dove la donna, ora parte offesa, non sarebbe più riuscita a tollerare la convivenza con l'ex marito. Fino all'episodio limite, che la spinse a rivolgersi alle forze dell'ordine.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA