Cilento, gregge di pecore
sbranato dai lupi

Martedì 29 Settembre 2020 di Antonio Vuolo

Un gregge di pecore è stato sbranato da uno o più lupi sulla collina che sovrasta l’area marina protetta degli Infreschi e della Masseta, a Camerota. Gli attacchi sono avvenuti tra sabato e lunedì. La prima carcassa di una pecora e le impronte di un lupo sono state rinvenute domenica mattina. Ma l'attacco più pesante è avvenuto, invece, probabilmente nella notte di domenica perché il proprietario del fondo agricolo ha rinvenuto altre nove pecore senza vita, per un bilancio complessivo di 10 esemplari ammazzati. Delle dieci, tre sono state divorate. Ferito anche il pastore maremmano che era rimasto a guardia del gregge. L'attacco conferma la presenza dei lupi anche nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, anche se nella zona di Camerota in passato non ci sono stati avvistamenti o attacchi. C'è chi, infatti, non esclude che possano essere stati dei cani ad attaccare le percore.
 

 

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA