Droga, racket e camorra:
sei arresti tra Napoli e Salerno

Venerdì 26 Giugno 2020

I carabinieri del comando provinciale di Salerno all'alba hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti di sei persone (una in carcere, quattro ai domiciliari e un obbligo di dimora nel comune di residenza). Gli indagati, residenti nelle province di Salerno e Napoli, sono ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, concorso in lesioni personali aggravate dal metodo mafioso e detenzione e porto abusivo di arma. Il fatturato mensile del gruppo, secondo gli inquirenti, si aggirava intorno ai 50.000 euro.

LEGGI ANCHE Movida sicura, rafforzati i controlli a Pozzuoli per evitare nuove risse

​Le indagini, coordinate dalla Dda di Salerno, sono iniziate nell'agosto 2018 in seguito alla denuncia sporta dal titolare di un supermercato di Eboli in merito a un tentativo d'estorsione subìto. Gli sviluppi investigativi hanno permesso di ricostruire l'esistenza di un gruppo armato che aveva a disposizione ingenti quantitativi di cocaina, hashish e crack.

Ultimo aggiornamento: 12:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA