E De Luca fa mea culpa con i suoi: «Sono apparso troppo renziano»

di Fulvio Scarlata

3
  • 142
Basta renzismo, basta essere in prima fila per gli interessi del Pd. E cambiare radicalmente la comunicazione: la svolta di Vincenzo De Luca passa attraverso il riconoscimento, cosa assai rara per lui, degli errori commessi proprio nel rapportarsi con la gente, i mass media, i social media. Nessun buonismo, sia chiaro. Il presidente della Campania non si smuove di un millimetro dalla contrapposizione frontale sia con i 5 Stelle che con Luigi de Magistris. Però c'è la comprensione che con l'ultima campagna elettorale è passato uno tsunami: «Quando un'onda arriva così forte - ha detto il governatore - non c'è niente da fare, se non subire e aspettare che passi».
 

Di fatto è cominciata la campagna elettorale per le regionali del 2020, per Vincenzo De Luca. La tornata elettorale alle politiche indica lo strapotere in Campania dei 5 Stelle che però, come dimostrano le comunali a Napoli di due anni fa, alle amministrative non riescono a esprimere la stessa forza. C'è il ritorno del centrodestra con la possibilità di esprimere tra due anni un candidato forte. E si delinea abbastanza chiaramente la volontà del sindaco di Napoli di cercare l'avventura per conquistare la Regione. Panorama complicatissimo, ma tuttavia così frastagliato che, per chi come De Luca e il Pd in questo momento sono tutt'altro che forti, concede dei vantaggi soprattutto in un turno unico come quello delle elezioni regionali.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 23 Marzo 2018, 10:01 - Ultimo aggiornamento: 23-03-2018 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-03-24 15:26:31
Non vi menate questi colpi al petto, caro De luca e caro De Ma , i 5 stelle vi spianeranno come un bulldozer è finita la pacchia della politica degli annunci.
2018-03-23 16:32:13
nooooo sei apparso per quello che sei...:-))
2018-03-23 13:05:44
Leggo i giornali on line: da anni non compro più quelli cartacei. E sui giornali campani on line non trovo mai un articolo che possa definirsi appena appena benevole sul Presidente della Regione De Luca, mai! Ogni parola, ogni atteggiamento, ogni comportamento non lineare (secondo quale modello di riferimento?) viene soppesato, evidenziato e reso ridicolo. Viceversa, al sindaco, personaggio da opera dei pupi, viene riservato comprensione, indulgenza, condiscendenza....Il Governatore compie numerosi atti giornalieri per la Regione che nessun giornale, contravvenendo al loro compito, riporta mai. Ai lettori non interessano? Se verifichiamo le (inutili) notizie che riguardano il sindaco di Napoli...sono infinite! Le notizie su De Luca raramente riguardano la sua attività politica regionale: in prevalenza si pubblicano pettegolezzi o notizie di riporto, carpite da spie mediatiche. E sono sempre notizie di infimo livello poste peraltro sotto una luce perversa ed intrise di sarcasmo od ironia. E' raro trovare un'intervista al Governatore, mentre l'ex Caldoro ogni giorno era sui giornali....Mi si dirà: ma è De Luca che si rifiuta! Allora perchè non scriverlo? Perchè pubblicare le sue interviste ad una Tv privata e non richiedere e programmare un colloquio settimanale/quindicinale con lo stesso De Luca? Però, vorrei anche conoscere il parere di chi rifiuta, eventualmente, le interviste... Mi pare che questo sia giornalismo.

QUICKMAP