Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cane di quartiere azzannato da pitbull
che poi scappa con il padrone: è rivolta

Martedì 19 Luglio 2022 di Nicola Sorrentino
Cane di quartiere azzannato da pitbull che poi scappa con il padrone: è rivolta

Un cane di quartiere, chiamato Buck, è stato aggredito qualche sera fa, a Nocera Inferiore, da un pitbull che poi è scappato insieme al suo padrone. Tanta rabbia e sdegno per l'episodio, finito in un veloce passaparola tra i residenti del quartiere e dei social. In particolare verso il proprietario del pitbull, che non ha prestato soccorso all'altro cane, allontanandosi dopo l'accaduto.

Un giovane, per intervenire a sua difesa, è stato a sua volta morso e ferito ad una mano. L'episodio risale a qualche giorno fa, di notte, in largo Caduti Civili di Guerra a Nocera Inferiore, rione Gelsi, intorno alle 4. Buck, un cane di quartiere, è stato azzannato da un pitbull che gli ha causato una ferita grave, al punto da costringerlo ad una terapia di dieci giorni in una clinica veterinaria. Il pitbull, di colore marrone, era con il suo proprietario, che si è poi dileguato senza prestare soccorso a Buck, che perdeva molto sangue. Un ragazzo che era di passaggio, nel tentare di difendere il cane, è stato morso dallo stesso Buck, probabilmente per lo spavento. Anche per lui una prognosi di dieci giorni. A prendersi cura di lui è stata Patrizia Manzo, che ha provveduto ad accompagnarlo alla clinica veterinaria.

Il cane Buck è molto amato dai residenti della zona, che spesso se ne prendono cura dandogli cibo e acqua. E intanto è già partita la catena di solidarietà per aiutarlo, così come tante sono state le reazioni di rabbia verso il proprietario del pitbull, accusato di non essere intervenuto a prestare soccorso e di non aver chiesto scusa per l'episodio. «Il suo padrone è incapace a gestire quel tipo di cane gli deve essere tolto», dice una cittadina. Della vicenda è stato informato anche l'assessore all'ambiente, con delega alla tutela degli animali, Massimiliano Mercede.

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA