Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Oltre Cilento promuove due festival:
Meeting del mare e Bloc Fest

Venerdì 1 Luglio 2022
Oltre Cilento promuove due festival: Meeting del mare e Bloc Fest

Un grande evento che incontra la novità. Il nuovo che cerca e sposa l'esperienza territoriale. Dal comune obiettivo di sviluppare uno sguardo nuovo sul Cilento nasce la collaborazione tra Bloc Fest alla sua seconda edizione e il Meeting del Mare che quest'anno celebra la ventiseiesima edizione. Una sinergia che si traduce con l'hashtag #OltreCilento: un progetto di comunicazione congiunta per promuovere i due festival, ma soprattutto per raccontare i luoghi che li ospitano promuovendo punti di vista non convenzionali.


Il Meeting del Mare è pronto a partire con l'anteprima di domani col pianista Luigi Gargano a Lentiscelle, poi le tre serate dal 21 al 23 luglio come sempre a Marina di Camerota, Bloc Fest quest'anno sarà ospitato dal comune di Pollica dal 5 al 7 agosto. L'incontro tra i due eventi è stato ufficialmente presentato ieri mattina a Vallo della Lucania presso la sede dell'Ente Parco del Cilento Vallo di Diano e Alburni dal presidente Tommaso Pellegrino e dai direttori artistici don Gianni Citro per il Meeting del Mare e Massimiliano Mautone di Bloc Fest. «Da sempre il Meeting del Mare cerca sinergie nuove, soprattutto con eventi giovani e risorse umane cariche di entusiasmo afferma don Gianni - nella nostra lunga storia abbiamo intrecciato rapporti con decine di festival campani e in generale del Sud ed è stato sempre un motivo di ricarica ideale e materiale. Un festival dopo tante edizioni rischia di diventare stanco e un po' démodé. Al Meeting del Mare non succede perché si rigenera continuamente a contatto con realtà artistiche nascenti. Il Bloc è un evento molto intenso, studiato, con un'architettura interessante e i suoi artefici sono ragazzi splendidi e lungimiranti, con una visione del territorio aperta e poliedrica. Ho avuto una specie di urgenza interiore ad averci a che fare».


Partendo dai temi fondanti delle due manifestazioni questa collaborazione propone quindi di costruire una nuova lettura del territorio partendo dal basso, con il coinvolgimento delle proprie community, ma soprattutto superando i confini geografici e concettuali che ascrivono il Cilento all'interno di una visione, legata alle aree interne, che ne vede i limiti ma non le potenzialità. «Siamo davvero entusiasti di questa collaborazione e di poter fare squadra con un festival così rappresentativo del Cilento come il Meeting del Mare afferma Mautone - Vogliamo mettere a fattor comune le esperienze e competenze del nostro team, creando un forte legame con il territorio e promuovendo un nuovo modo di guardare il Cilento, com'è nel dna di Bloc Fest. L'idea è quella di creare connessioni e ibridazioni non convenzionali, e di promuovere un modello di evento culturale capace di avere un impatto per il territorio anche al di là delle giornate della manifestazione, come peraltro stiamo facendo attraverso un progetto collaterale di formazione ed empowering, BLOC Farm, che coinvolge un gruppo di giovani cilentani».


Il meeting con la sua storia ultraventennale e un bagaglio immenso di pensieri, messaggi culturali, dialoghi di grande attualità e tanta tantissima musica è entrato di diritto nel novero delle più grandi manifestazioni culturali del Sud - Italia. Si svolgerà per la seconda volta nella storia del festival nella suggestiva location di baia di Lentiscelle. con un programma musicale ricco di ospiti illustri che scalderanno le tre serate. Ad aprire i concerti di Nu Genea, Tananai e Willy Peyote saranno artisti provenienti da ogni parte d'Italia. Bloc Fest annuncia invece la line up dell'edizione 2022 con 15 artisti che si esibiranno nella tre giorni tra paesaggi marittimi e borghi antichi di Pollica.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA