Caro assicurazioni, molti non pagano
e diventano «pirati della strada»

Domenica 12 Gennaio 2020 di Gianluca Sollazzo
Tra le cause alla base della fuga da parte del pirata stradale c’è la mancanza della patente di circolazione e l’assenza della copertura assicurativa della vettura o della moto coinvolta nell’investimento. Proprio quest’ultima motivazione rappresenta un fenomeno in costante crescita nel panorama automobilistico salernitano. Sempre più conducenti di veicoli nel capoluogo sono sprovvisti di assicurazione e fuggono via quando si rendono autori di un investimento. È questo uno degli scenari tracciati dai vigili urbani nel corso delle indagini condotte negli ultimi mesi. Secondo i dati dell’infortunistica stradale, sul luogo degli incidenti stradali sono stati 33 i salernitani beccati senza assicurazione nel corso 2019. Per i trasgressori è scattato il sequestro della patente. Tra i motivi della mancata copertura assicurativa ci sarebbero in gran parte dei casi i rincari delle tariffe. Tra il 2018 e il 2019, a Salerno 248 automobilisti hanno deciso di non pagare più l’assicurazione dell’automobile personale o di famiglia: per i trasgressori l’ammontare delle multe per mancata copertura assicurativa è di 192mila euro. C’è chi ha pensato di rinunciare per sempre al possesso dell’automobile pur di non pagare l’assicurazione. 

Le sanzioni sono scattate soprattutto nel corso di posti di blocco disposti dall’ufficio Viabilità. Insomma, l’assicurazione automobilistica è diventata una spesa familiare rivelatasi un macigno troppo pesante per poter continuare ad andare avanti. Età media 40-50 anni. Professione: operai, piccoli professionisti, soprattutto disoccupati. La morsa della crisi e l’impennata della tariffa per procedere con l’assicurazione dell’auto, per loro, era diventato un incubo. «Toglietemi l’auto, a questo punto ne faccio a meno», l’ammissione di uno dei salernitani che nei mesi scorsi ha accolto senza fare una grinza il sequestro dell’automobile. Come lui, altri cittadini se ne sono fatti una ragione. Si registra in città una impennata di veicoli scoperti a circolare su via Roma, Corso Garibaldi e a parcheggiare sulle strisce blu della city senza il talloncino assicurativo. La prevalenza (il 75%) dei veicoli beccati senza assicurazione comprende automobili, soprattutto utilitarie datate fine anni novanta e persino inizio anni duemila, scooter e per finire ciclomotori. Per 248 dei trasgressori è scattata una contravvenzione salata di almeno 841 euro per mancata esposizione del contrassegno. Il timore è che nei prossimi mesi il numero dei senza assicurazione possa aumentare.  Ultimo aggiornamento: 08:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA