Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Castellabate, pescatori custodi del mare
per la raccolta dei rifiuti marini

Martedì 19 Luglio 2022 di Antonio Vuolo
Castellabate, pescatori custodi del mare per la raccolta dei rifiuti marini

Avviato il progetto FIRM, filiera rifiuti marini. a Castellabate. L’obiettivo principale è il recupero dei rifiuti marini e conseguente stoccaggio degli stessi per riciclo. Alla presenza del sindaco Marco Rizzo, dell’assessore all’ambiente Nicoletta Guariglia, della dott.ssa Marcella De Martino responsabile scientifico del progetto, della cooperativa provinciale pescatori di Salerno rappresentata da Antonio Giordano e Filippo Russo, dell’Ufficio locale marittimo, di Confcooperative Campania e Unci Agroalimentare e della referente ufficio Area Maria Protetta Assunta Niglio è avvenuta la consegna ufficiale delle chiavi dei cassonetti ai pescatori che hanno aderito al progetto e che si occuperanno di stoccare lì il materiale rinvenuto in mare, differenziandolo tra plastica, vetro e multi materiale. 

In questo modo grazie alla collaborazione e sinergia con i custodi del mare si è tessuta una vera e propria rete  per la raccolti dei rifiuti e la tutela e salvaguardia dell’intero ambiente marino. 

«Un territorio come il nostro visceralmente legato al mare necessita di strategie ad hoc per la raccolta dei rifiuti marini per una sua totale salvaguardia. La stretta collaborazione con i pescatori permetterà di preservare il nostro mare e il suo ecosistema rendendolo più sostenibile possibile» commenta il sindaco Marco Rizzo. 

«La problematica dei rifiuti in mare non può in alcun modo essere sottovalutata. Per questo abbiamo appoggiato totalmente questo ambizioso progetto. Questo è solo il primo passo di un più ampio progetto per la costituzione di un vero e proprio network che riesca a coinvolgere tutti i custodi del mare, in cui mediante  sinergia e condivisione degli obiettivi venga garantita totalmente la tutela e salvaguardia del nostro mare» conclude l’assessore Nicoletta Guariglia. 

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA