Cava de' Tirreni, paga ma non riceve
la droga così inventa una rapina

Cava de' Tirreni, paga ma non riceve la droga così inventa una rapina
di Nicola Sorrentino
Martedì 14 Aprile 2020, 10:11
2 Minuti di Lettura
Simula una rapina perchè non aveva avuto in cambio la droga che aveva pagato. Questo è quanto capitato ad un uomo di 40 anni, che giorni fa, a Cava de' Tirreni, ha allertato i carabinieri denunciando una falsa rapina. Ai militari aveva raccontato di essere stato minacciato da un uomo con una siringa, al punto da costringere la madre, che era in sua compagnia, a consegnare un borsello con dentro 50 euro.

LEGGI ANCHE Coronavirus, la sospensione RC auto e moto è possibile, ma attenzione ai rischi

Una volta in caserma però, sono emerse diverse contraddizioni nel racconto dell'uomo, oltre a scarni dettagli che non avevano convinto gli inquirenti. Fino alla confessione, con la quale il 50enne ha ammesso poi di aver consegnato spontaneamente la cifra di 50 euro ad un pusher, senza però ricevere la droga in cambio, concordata in precedenza. Per questo, è stato denunciato a piede libero per simulazione di reato. Nella stessa giornata, un uomo di 57 anni è stato invece denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Già con dei precedenti, i militari lo hanno controllato in strada e poi in auto, dove hanno trovato cocaina ed eroina, divisa in oltre dieci involucri. Con lui, l'uomo aveva anche 1000 euro in contanti, che gli sono stati sequestrati preventivamente perchè ritenuto provento di spaccio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA