Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Colpo all’agenzia di scommesse,
bandito armato prende 4mila euro

Lunedì 25 Luglio 2022 di Petronilla Carillo
Colpo all’agenzia di scommesse, bandito armato prende 4mila euro

È entrato all’interno del punto scommesse di via Galloppo a Torrione come un normale cliente alle 21 di sabato sera: un cappellino con visiera abbassata per non identificare bene il volto ed un’arma, probabilmente giocattolo. Gli è bastato mostrare la pistola per ottenere dal gestore l’incasso della giornata senza che questi opponesse alcuna resistenza. La rapina, fruttata al malvivente solitario, che probabilmente era anche arrivato a piedi, quattromila euro, è durata una manciata di secondi. Su questo lasso di tempo così ristretto si stanno ora concentrando i poliziotti della Squadra mobile che nella giornata di ieri hanno sentito alcuni testimoni e acquisito le telecamere interne ed esterne per cercare di identificare il rapinatore. Lo stile del colpo, quando si tratta di agenzie di scommesse, è sempre lo stesso: rapido e senza nessuno che si oppone anche se gli incassi non sono minimi. Anche questo dettaglio viene passato sotto la lente di ingrandimento degli investigatori. Nessuna ipotesi è esclusa. Dai fermo immagine dei filmati è già venuto fuori l’abbigliamento indossato dal rapinatore, un elemento importante anche per seguire il percorso che lo stesso ha fatto una volta preso il bottino e, soprattutto, per capire se è entrato nell’auto di qualcuno, Dettagli che , ovviamente, sono al momento tenuti ben riservati dalle forze dell’ordine che operano sulla rapina. 

E proprio la facilità con la quale il colpo è stato messo a segno sta facendo riflettere gli investigatori anche sulla possibile identità del rapinatore: sicuro di se e forse non del quartiere visto che aveva il viso travisato solo da un cappellino. 

Video

Un brutto colpo per il gestore dell’agenzia. Secondo il bollettino del Dipartimento delle entrate, pubblicato lo scorso anno, ma riguardante i dati dei primi 10 mesi del 2020, a causa della pandemia l’Erario avrebbe perso ben 4,5 miliari di euro dalle tasse sulle scommesse legali. Sempre secondo il Dipartimento, la perdita di incassi sarebbe legata anche al fatto che i giocatori - partendo dalla pandemia ma approfittando dei maggiori incassi - si sarebbero spostati sulle scommesse illegali. Proprio per questo motivo, così come già avvenuto in passato l’attenzione delle forze dell’ordine si è concentrata su alcuni controlli ai giocatori. Il lavoro degli investigatori, dunque, prosegue. 

Ultimo aggiornamento: 07:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA