Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pagani, corna e tatuaggi sul disegno
di Sant'Alfonso: cancellato lo sfregio

Giovedì 19 Maggio 2022 di Nicola Sorrentino
Pagani, corna e tatuaggi sul disegno di Sant'Alfonso: cancellato lo sfregio

Nuovo sfregio al disegno di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Pagani. Nei giorni scorsi è stata la volta della panchina decorata con l’effige del santo patrono, nella villa comunale. Una persona ha infatti aggiunto delle corna nere sulla testa dell’immagine del dottore della Chiesa.

Sono stati fatti anche dei disegni sulla faccia del santo, nello stile simile ai tatuaggio che spesso vengono messi in mostra dai trapper o artisti contemporanei molto in voga tra i giovani.

Uno sfregio che per fortuna del luogo e dei tanti paganesi, è stato cancellato dai componenti della Pro Loco, i quali hanno provveduto a risistemare la panchina, ripulendo e pitturando il volto del patrono. Un gesto apprezzato in primis dal sindaco Raffaele De Prisco: «Grazie mille a nome di tutta la città ai giovani della Pro Loco per aver ripristinato a titolo gratuito la panchina su cui è ritratto il nostro amato Sant'Alfonso nella villa comunale, barbaramente vandalizzata nei giorni scorsi».

Video

L'episodio non è stato l'unico, in passato, in termini di vandalismo. Un anno fa, dei balordi disegnarono graffiti sul muro del convento dei redentoristi annesso alla basilica, dove è conservato il corpo del santo. Ancora, nel tunnel delle giostrine per bambini comparvero degli escrementi. Ora un nuovo sfregio alla zona, al quale hanno rimediato i giovani dell'associazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA