Coronavirus, bloccato nelle Antille:
odissea per il ritorno in Italia

Martedì 24 Marzo 2020 di Roberta Salzano
Bloccati nelle Antille, dopo che l'albergo dove lavoravano è stato chiuso a causa dell'emergenza coronavirus. È il destino di 35 italiani, tra i quali c'è anche il 34enne di Angri Walter Annarumma. Solo oggi, dopo la quarantena obbligatoria insieme agli altri colleghi, a Walter che lavora nel settore turistico è stato dato l'ok per rientrare in Italia. A bordo di un catamarano questo pomeriggio si è messo in viaggio verso l'isola di San Martin, dove lo attende un volo per Amsterdam. Da lì dovrà fare tappa prima a Parigi e poi a Roma, per tornare infine a casa dopo l'odissea di una settimana.  Ultimo aggiornamento: 20:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA