Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Corteo per la Principessa Costanza:
a Taleggiano tornano i festeggiamenti

Venerdì 10 Giugno 2022
Corteo per la Principessa Costanza: a Taleggiano tornano i festeggiamenti

I prossimi 11, 12 e 13 agosto ritornano a Teggiano le magiche atmosfere de “Alla tavola della Principessa Costanza”, l’amatissima kermesse regina dell’estate salernitana organizzata dalla pro loco Teggiano. A dare la notizia, attesissima dai tantissimi fans della manifestazione, è il presidente Biagio Matera.

«Sono lieto di poter ufficializzare» conferma Matera «il ritorno de “Alla tavola della Principessa Costanza”. Negli ultimi due anni la nostra manifestazione è rimasta nei cuori di tutti, nonostante la sua sospensione causata dalla pandemia. Il via libera alla 27esima edizione è stato deciso dal Cda della pro loco Teggiano, rinnovato attraverso le elezioni svoltesi nel mese di maggio».

Nel 1480 Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano, sposò Costanza, figlia di Federico da Montefeltro, il grande Duca di Urbino. Dopo le nozze, i Principi si recarono in visita a Diano (l'odierna Teggiano), dove per l'occasione l'intero feudo organizzò grandiosi festeggiamenti in loro onore, riproposti ogni estate dalla Festa Medievale per eccellenza organizzata dalla Pro Loco Teggiano.

Il nuovo Cda della pro loco Teggiano ha provveduto lo scorso 28 maggio all’attribuzione delle cariche sociali: all' unanimità è stato confermato il presidente Biagio Matera, affiancato dalla vicepresidente Stefania Federico, dalla tesoriera Concettamaria Cantelmi e dalla segretaria Chiara La Maida, alla quale è stata conferita la delega alla comunicazione. Gli altri consiglieri eletti sono Michelangelo De Paola, Antonio La Maida, Marco De Flora, Domenico Capobianco e Vincenzo Paesano.

«Ci sono stati diversi nuovi ingressi» sottolinea il presidente Biagio Matera «e tutti siamo pieni di entusiasmo. Insieme abbiamo immaginato di affrontare questa nuova avventura, ovviamente consapevoli delle problematicità che ancora esistono, e che ci hanno costretto ad avviare i preparativi in ritardo rispetto alle nostre abitudini pre-pandemiche. A livello organizzativo stiamo muovendo adesso i primi passi, quindi è chiaro che potranno esserci delle criticità e delle difficoltà, considerato che normalmente la pianificazione della nostra complessa kermesse inizia già dai primi mesi dell’anno. Ma siamo certi che tutti capiranno che questo è un anno particolare, e che la gioia di poter ritrovare questa estate un appuntamento così significativo per tante persone, farà eventualmente superare quel “qualcosa” che non dovesse andare per il verso giusto. È molto più importante dimostrare a tutti che la Principessa Costanza c’è, e che la nostra manifestazione vuole tornare ad essere quella di sempre».

Video

Quest’anno ovviamente, relativamente ad alcuni aspetti della kermesse, sarà necessario procedere con cautela. «Non possiamo dimenticare» conferma Biagio Matera «che la pandemia ancora esiste, anche se in questo momento appare sotto controllo e ci consente una certa tranquillità. Per questo motivo abbiamo pubblicato dei criteri che riteniamo essenziali. Ci saranno delle limitazioni nello svolgimento della festa, e alcune riguarderanno il nostro corteo, che è stato sempre molto imponente, caratterizzato da grande partecipazione. Tutto molto bello, ma nell’attuale congiuntura sanitaria potrebbe creare qualche problema, anche perché siamo ancora a giugno e non sappiamo come si evolverà nelle prossime settimane la situazione pandemica. Per questi motivi abbiamo pubblicato sui nostri canali social i criteri che andranno a regolare la presenza di chi parteciperà al corteo, con l’indicazione delle priorità che saranno seguite. La nostra speranza è che di qui ad agosto la situazione pandemica migliori ancora, ma al momento non possiamo esserne certi e quindi la prudenza è necessaria».

«Il ritorno de “Alla tavola della Principessa Costanza” rappresenta un importantissimo segnale di ripartenza. Costanza» sottolinea il presidente della pro loco Teggiano «ha un intero popolo che la sostiene: questa è anche la ragione principale della sua riuscita. È una manifestazione che è nel cuore di tutti i Teggianesi e coinvolge davvero tutto il paese, sprigionando una energia contagiosa e incontenibile. Anche quest’anno proveremo a miscelare tradizione e novità, e siamo al lavoro per proporre come sempre una kermesse gradevole ed apprezzabile da tutti. Ovviamente al netto di eventuali imperfezioni che, se ci saranno, non dipenderanno da noi ma sono diretta eredità dell’emergenza pandemica».

La spettacolare macchina del tempo della pro loco Teggiano, capace di riportare indietro di oltre 500 anni le lancette degli orologi, sta dunque per riattivarsi.

«Vi aspettiamo» conclude il presidente Biagio Matera «l’11, 12 e il 13 agosto a Teggiano per la 27esima edizione de “Alla tavola della Principessa Costanza”»

© RIPRODUZIONE RISERVATA