CORONAVIRUS

Covid a Salerno: è incubo contagi
per medici, infermieri e operatori

Venerdì 6 Novembre 2020 di Sabino Russo

Circa 200 sanitari contagiati nel salernitano. È il numero che emerge da una rilevazione effettuata dalla Fp Cgil tra le strutture di Asl, Ruggi e del privato accreditato. A questi si aggiunge il caso di una pediatra a Capaccio, emerso ieri. Anche Salerno avrà la sua Usca per l'effettuazione dei tamponi e l'assistenza domiciliare. Sorgerà nella piscina Vigor di via Allende. Aumentati i posti letto al covid hospital di Agropoli, che giungono così a 30. Si registra, intanto, una leggera flessione, seppure l'incidenza resti sempre alta. Sono 392 i tamponi positivi comunicati dall'Unità di crisi della Regione, con punte di 51 casi a Eboli e 43 a Salerno città.

Sono circa 200 i casi di contagio rilevati tra gli operatori della sanità pubblica e privata accreditata in provincia di Salerno. «Un incremento che preoccupa e che va assolutamente fermato, alzando i livelli di sicurezza e prevedendo uno screening continuo e programmato degli operatori almeno ogni 15 giorni denuncia Antonio Capezzuto, segretario della Fp Cgil salerno L'emergenza in atto impone una seria e attenta riorganizzazione, che non può limitarsi alla riconversione tout court dei reparti ordinari in covid. Bisogna garantire l'assistenza sanitaria anche per le patologie non collegate al virus. É necessario individuare strutture no covid, per dare risposte all'utenza e continuità all'assistenza». Ieri, nel frattempo, si è registrato il contagio di una pediatra a Capaccio, mentre medici, infermieri e pazienti della psichiatria di Vallo della Lucania sono isolamento nel reparto in attesa di tampone. La decisione giunge in seguito alla positività di un paziente ricoverato nei giorni scorsi, poi trasferito nella struttura covid di Agropoli. In attesa di tampone anche alcuni addetti alla mensa, dopo un caso tra il personale. Ad Agropoli, intanto, i posti letto saranno aumentati a 30, mentre apre l'area covid a Vallo della Lucania. Già tre i ricoveri.

LEGGI ANCHE Napoli, sequestrati articoli per la casa 

Anche Salerno avrà la sua Unità speciale di continuità assistenziale, che verrà collocata, a breve, nella piscina comunale Vigor di via Allende. La struttura si avvarrà della collaborazione dell'Esercito, che metterà a disposizione personale medico, infermieristico e di supporto e svolgerà attività di drive-in per i tamponi ai privati cittadini. L'Usca sarà attivata con personale Asl e servirà a monitorare i pazienti asintomatici e sintomatici in isolamento domiciliare. «Per il potenziamento dell'attività territoriale appare indispensabile una diffusione estesa dei centri per la pratica dei tamponi, da realizzare sia attraverso i laboratori convenzionati territoriali sia potenziando il sistema Usca auspica la Uil Fpl Salerno La complessità delle soluzioni da adottare e la celerità delle decisioni da assumere impongono l'urgenza di costituire una unità di crisi interaziendale, tra Ruggi e Asl, la sola capace di razionalizzare le risorse provinciali a disposizione e di costituire coerenti percorsi assistenziali». 

Video

Sono 392, intanto, i tamponi positivi comunicati dall'Unità di crisi della Regione, di cui a Sarno 13, Nocera Superiore 11, Angri 18, Battipaglia 20, Ogliastro Cilento 2, Roccapiemonte 8, Nocera Inferiore 26, Pagani 23, Cava dei Tirreni 17, Eboli 51, Castel San Giorgio 6, Scafati 9, San Valentino Torio 5, San Marzano sul Sarno 6, Acerno 1, Agropoli 2, Ascea 1, Atena Lucana 1, Campagna 15, Capaccio 3, Casal Velino 1, Castellabate 3, Serre 2, Montecorvino Rovella 12, Orria 1, Palomonte 1, Pontecagnano 11, Postiglione 1, Roccadaspide 4, Sala Consilina 7, Salerno 43, San Gregorio Magno 2, Sant'Arsenio 2, Sicignano degli Alburni 1, Teggiano 1, Vallo della Lucania 3, Cetara 1, Torraca 2, Siano 6, Santa Marina 1, Baronissi 3, Mercato San Severino 9, Pellezzano 3, Giffoni Valle Piana 1, Sapri 5, Fisciano 5, Caselle in Pittari 1, Sassano 1, Buonabitacolo 1, Giffoni Sei Casali 4, Bracigliano 1, Colliano 1, Corbara 1, Sant'Egidio del Monte Albino 2, Maiori 2, Oliveto Citra 1, Roccagloriosa 1, Bellizzi 5, Altavilla Silentina 1, Montecorvino Pugliano 1. Tra i contagiati anche Attilio Pierro, di Roccagloriosa, neo consigliere regionale della Lega. 

Ultimo aggiornamento: 12:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA