CORONAVIRUS

Covid, troppi casi in tribunale a Nocera:
accessi limitati a 15 per due settimane

Venerdì 12 Marzo 2021 di Nicola Sorrentino
Covid, troppi casi in tribunale a Nocera: accessi limitati a 15 per due settimane

«La situazione epidemiologica del Circondario di Nocera Inferiore è molto peggiorata». Con queste motivazioni, il presidente del Tribunale Antonio Sergio Robustella ha deciso di limitare gli accessi, per le prossime due settimane, negli uffici giudiziari di via Falcone. Provvedimenti che si rendono necessari, si legge nel decreto, in ragione di diversi casi di contagio al Covid-19 registrati in tribunale. Ben 19.

Inoltre, «questa presidenza ha ricevuto diverse segnalazioni di (illegittimi) assembramenti che si sono avuti nell'ambito degli spazi degli uffici giudiziari, e i costanti richiami a mantenere le distanze di sicurezza sono stati, troppo spesso, non ascoltati dalle persone presenti». Lo stesso sindaco Manlio Torquato, nei giorni scorsi aveva scritto a Robustella per mantenere alta l'attenzione sulla necessità di assicurare il rispetto delle norme di prevenzione e sicurezza.

LEGGI ANCHE Covid a Napoli, morto 23enne di Gragnano 

«Malgrado i ripetuti e frequenti ricorsi alle sanificazioni degli ambienti e alle misure di controllo personale del possibile contagio - scrive il Presidente - la situazione rischia di andare fuori controllo, se non si pongono in essere interventi organizzativi decisi e improcrastinabili, tesi a garantire la sicurezza delle persone».

Video

Dunque, dal 15 al 27 marzo, i processi civili, del lavoro e della previdenza e assistenza sociale, saranno trattati solo per quelli per cui è possibile la trattazione scritta, fatti salvi casi di urgenza o di indifferibilità. Lo stesso per i penali, dove non sussisteranno ragioni di urgenza o indifferibilità. Il collegamento tra uffici sarà tenuto per via telefonica o informatica. Il numero di pass per accedere alle cancellerie sarà limitato a 15. Lo stesso per il settore civile. Presso gli uffici del Giudice di Pace, invece, tutti i processi previsti fino al 27 marzo saranno rinviati, mentre gli accessi saranno previsti solo per i casi di urgenza. Lo stesso varrà per le sezioni di Cava de' Tirreni e Mercato San Severino. Tutto il personale sarà invece collocato, a seconda dei turni e al fine di limitare al minimo le presenze in ufficio, in lavoro agile. 

Ultimo aggiornamento: 19:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA