Dorme fuori negozio e aggredisce
i carabinieri con le pietre: arrestato

Sabato 4 Luglio 2020 di Nicola Sorrentino
NOCERA SUPERIORE. Lo trovano a dormire per terra, vicino ad un negozio di arredamenti. Quando provano a svegliarlo, però, l'uomo li aggredisce a colpi di pietre. E' stato fermato la notte scorsa, poco dopo le 2, dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore un senegalese, senza fissa dimora, con problemi psichici. L'episodio è accaduto a Nocera Superiore, nella zona di Materdomini. Quando ha visto i carabinieri avvicinarsi, l'extracomunitario avrebbe perso il controllo, scagliando un grosso sasso contro i militari. Si trattava di un ragazzo africano di 30 anni, che era stato invitato ad allontanarsi dall'attività commerciale. L'uomo si era però rifiutato, dimostrando scarsa collaborazione e dando in escandescenza. I carabinieri erano giunti sul posto dietro segnalazione di alcuni residenti. Il ragazzo aveva poi afferrato alcune pietre, lanciandole contro i militari. A quel punto ne è nata una colluttazione, al termine della quale poi le forze dell'ordine sono riuscite ad immobilizzarlo. Dopo le formalità di rito, il senegalese è stato posto in stato di arresto in attesa del giudizio per direttissima dinanzi al tribunale di Nocera Inferiore. Uno dei carabinieri avrebbe utilizzato anche uno spray per bloccarlo, in ragione del fatto che l'uomo, ad un certo punto, aveva estratto dalla tasca un coltello. Per alcuni dei militari intervenuti è stato necessario refertarsi in ospedale, per alcune piccole contusioni riportate durante la colluttazione. Per i carabinieri del reparto territoriale gli ultimi giorni sono stati decisamente impegnativi. Solo ieri mattina, infatti, erano intervenuti in via Garibaldi, a Nocera Inferiore, per fermare un ragazzo di 30 anni, che aveva creato il panico fuori ad un bar, armato di un bastone in legno. Anche in quell'occasione, c'erano voluti diversi militari e anche poliziotti, per immobilizzarlo.  © RIPRODUZIONE RISERVATA