Dramma a Salerno, Raffaele morto a 17 anni
stroncato da bronchite: il tampone è negativo

Lunedì 22 Febbraio 2021 di Carmen Incisivo
Dramma a Salerno, Raffaele morto a 17 anni stroncato da bronchite: il tampone è negativo

Potrebbe essere stato un arresto respiratorio a portarsi via Raffaele Coppola, 17enne di Castiglione del Genovesi che ieri mattina ha esalato l’ultimo respiro lasciando sgomenta e attonita l’intera comunità dei Picentini che per giorni aveva sperato che il ragazzo si riprendesse da quella che inizialmente era solo sembrata una brutta influenza. Così purtroppo non è stato e nella mattinata di ieri, sulla piccola comunità dove tutti si conoscono e vivono come una grande famiglia, è piombata la terribile tragedia a cui nessuno ancora riesce a credere. Secondo quanto reso noto, il ragazzo era ammalato da pochi giorni: pare avesse una bronchite e nelle ultime ore avesse anche avuto diversi episodi di dispnea e generali difficoltà a respirare. Episodi che avevano spinto i familiari a richiedere l’intervento dei soccorritori del 118 ma non è chiaro se non sia stato portato in ospedale per scelta del 17enne e della sua famiglia o se, al momento dell’intervento con visita domiciliare, le condizioni di salute di Raffaele non fossero apparse così gravi da renderlo necessario. Siccome tra i sintomi del 17enne era comparsa anche la febbre, è stato effettuato un tampone che ha poi dato esito negativo in modo da scongiurare che si trattasse di Covid. Ieri mattina, poi, la tragedia: ai soccorritori del 118 non è rimasto che accertare la morte del giovane. 

Raffaele frequentava il terzo anno, indirizzo scientifico, del liceo classico De Sanctis dove la notizia si è sparsa nelle ultime ore lasciando sconvolti compagni di scuola, docenti e dirigente scolastica. «Al più caro degli amici, alla persona più buona e più altruista che chiunque abbia mai conosciuto e che tutti avrebbero meritato di conoscere, sei sempre stato il raggio di sole nella selva oscura, e sempre lo sarai. Addio, resterai sempre nei nostri cuori e nei nostri pensieri. Il tuo sorriso sempre pronto e disponibile lascerà un’orma indelebile come tutte le giornate passate con te» si legge nel pensiero che compagni di classe e professori hanno riservato al 17enne. Profondo dolore nella comunità di Castiglione dove la famiglia del giovane era molto conosciuta. In moltissimi, appena saputo della tragedia, hanno trovato il modo, viste le restrizioni imposte dalle normative anti-Covid, di far sentire la propria vicinanza alla famiglia del ragazzo. L’evoluzione dei fatti, fino al terribile epilogo di ieri mattina, non ha reso necessario avviare attività investigative: la salma di Raffaele è rimasta libera, presso l’abitazione che condivideva con mamma, papà e la sorella. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15.00 in forma strettamente privata presso la chiesa di San Michele Arcangelo. 

 

Ultimo aggiornamento: 08:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA