Risse tra stranieri a Sarno:
inchiesta sulla comunità africana

Giovedì 23 Settembre 2021 di Nicola Sorrentino
Risse tra stranieri a Sarno: inchiesta sulla comunità africana

Una rissa, l'ennesima, tra stranieri è al centro di un'indagine della Procura di Nocera Inferiore. L'episodio risale a qualche giorno fa, nel centro storico, quando due persone, imparentate tra loro, hanno fatto a pugni per dissidi familiari. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. L'episodio segue un precedente episodio avvenuto due giorni prima, con protagonisti sempre cittadini extracomunitari. L’alterco è scaturito tra due cognati, uno di nazionalità marocchina mentre l'altro romeno. Quest'ultimo ha rimediato la frattura del setto nasale, con prognosi di venti giorni, secondo un referto dell'ospedale Villa Malta.

 L'intervento delle forze dell'ordine, in via De Liguori, ha riportato poi la calma. Da lì le attività d'indagine, con l'identificazione dei coinvolti e la raccolta di elementi indiziari inviati poi alla Procura. Solo qualche giorno prima, un gruppo di immigrati marocchini aveva dato inizio ad una precedente rissa. Anche in quel caso era stato necessario l'arrivo di un'ambulanza e delle forze dell'ordine. La comunità nordafricana che vive a Sarno è composta da migliaia di persone, al punto da spingere la classe politica, a più riprese, a chiedere un'attenzione maggiore in quelle zone del centro storico. Così allo stesso modo hanno fatto i residenti, stufi e impauriti per quanto accade nelle ore della notte tra persone senza fissa dimora o che vivono in gran quantità in piccoli appartamenti. Non vanno infatti dimenticate le risse in via Fabbricatore, via Laudisio e via Paolo Falciani, quest'ultima sfociata poi in un delitto.

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA