Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eboli, il primario è malato
e chiude il reparto di chirurgia

Martedì 12 Aprile 2022 di Laura Naimoli
Eboli, il primario è malato e chiude il reparto di chirurgia

Chiuso temporaneamente il reparto di chirurgia dell’ospedale Maria Santissima Addolorata perché il primario è ammalato e non ci sono medici per coprire i turni. Il sindaco Mario Conte annuncia: «Non ottenendo, dopo ripetute sollecitazioni, alcuna risposta dal dottor Mario Iervolino, mi recherò direttamente all’Asl insieme ad una delegazione delle forze politiche comunali e ai dipendenti dell’ospedale.

Il caso è scoppiato domenica e la denuncia della chiusura temporanea di uno dei reparti strategici del nosocomio è dei sindacalisti della Cisl Fp Salerno, Emiddio Sparano e Antonio Ristallo che hanno chiesto l’intervento immediato del sindaco. La risposta di Mario Conte non si è fatta attendere.

«È il momento che la questione sanità in Piana del Sele e ad Eboli si affronti seriamente – ha commentato il primo cittadino nell’apprendere che un evento, imprevisto ma prevedibile, come una patologia che ha colpito contemporaneamente il primario ed un paio di medici ha messo in difficoltà l’intero nosocomio-. È inaccettabile. Ho immediatamente sentito il direttore sanitario Minervini per la risoluzione del problema. Non si può lasciare un bacino di utenza di oltre 300mila abitanti con un reparto di chirurgia chiuso e con gli altri reparti con personale sanitario assolutamente insufficiente. Pretendiamo risposte».

 

Ultimo aggiornamento: 06:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA