Eboli. Sorpreso con un chilo di droga in casa, spintona i carabinieri e fugge via

Eboli- un chilo di droga sequestrata in litoranea
di Francesco Faenza

Eboli- Sequestrati un chilo di hashish e di marijuana. Lo spacciatore marocchino è riuscito a liberarsi dalla morsa dei carabinieri ed è fuggito via. 
L’operazione dei militari, coordinati dal capitano Geminale, è avvenuta mercoledì sera a Campolongo.
I militari hanno pattugliato la litoranea con le unità cinofile. Sette chilometri di strada in riva al mare, lungo cui si annidano pusher e prostitute. 
Gli investigatori si sono insospettivi durante la perquisizione di un marocchino. I carabinieri hanno deciso di vederci chiaro e si sono diretti a casa del nordafricano dove hanno rinvenuto la droga nei cassetti.
Il pusher ha capito che sarebbe stato arrestato. Spintonati i carabinieri, aperta la porta di casa,
il maghrebino è riuscito a fuggire nei campi avvolti dal buio. Lo spacciatore straniero è un volto noto alle forze dell’ordine. Contro di lui è stato spiccato un mandato di cattura. Il marocchino ha le ore contate.
Gli investigatori hanno sequestrato il chilo di droga che confermano i sospetti: a Campolongo di sera si vende droga in grandi quantità.
L’operazione dei militari di Santa Cecilia ed di Eboli risponde alle numerose segnalazioni dei cittadini di Campolongo spaventati, dopo il tramonto, per il gran numero di prostitute ma soprattutto di pusher che scendono in strada.
La litoranea e la pineta rappresentano il maggiore grattacapo per i politici e per le forze dell'ordine. 
L'unico presidio fisso di polizia in zona, la Casina Rossa, è stato chiuso per carenza di personale.  
Giovedì 15 Febbraio 2018, 11:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP