Traffico di farmaci dopanti,
nei guai anche un culturista di Pagani

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Angela Trocini
Traffico di farmaci dopanti, nei guai anche un culturista di Pagani

È un culturista 35enne di Pagani uno dei quarantuno indagati nel traffico di sostanze dopanti. Nella sua abitazione i carabinieri del Nas hanno trovato una ottantina di compresse di farmaci anabolizzanti: l’uomo è stato denunciato a piede libero per ricettazione e possesso di farmaci dopanti. I carabinieri sono arrivati al paganese per i rapporti che quest’ultimo aveva con in principali indagati (piemontesi): le indagini hanno portato alla luce come il 35enne ricevesse i farmaci per sia per utilizzarli personalmente che per cederli ad altri culturisti della nostra provincia.

Video

Le indagini del Nas di Torino (agli ordini del maggiore Francesco Giangreco) hanno portato a tre misure cautelari personali (arresti domiciliari) e 38 decreti di perquisizione locale e personale. Il blitz si è sviluppato in più province italiane, con epicentro nel pinerolese, ed ha consentito di disarticolare un sistema finalizzato al traffico di sostanze dopanti e anabolizzanti (anche a effetto stupefacente) in tutto il territorio nazionale e all’estero. Le indagini sono state avviate nel 2019 a seguito di un sequestro di farmaci anabolizzanti (steroidi a base di oxandrolone, stanozololo e metenolone) rinvenuti in possesso di un soggetto gravitante nel mondo del culturismo.

Ultimo aggiornamento: 06:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA