Fermato al casello con 200 grammi
di eroina, condannato a 2 anni e 8 mesi

Sabato 4 Dicembre 2021 di Nicola Sorrentino
Fermato al casello con 200 grammi di eroina, condannato a 2 anni e 8 mesi

Viaggiava con diverse dosi di eroina, pari a 200 grammi di sostanza stupefancente circa. Diventa definitiva la condanna a 2 anni e 8 mesi per un 37enne del napoletano. Il blitz fu eseguito al casello autostradale di Mercato San Severino dalla Polstrada, lo scorso maggio del 2020.

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso dell'imputato, ritenendo adeguatamente motivata la sentenza di secondo grado, senza contraddizioni riguardo alla complessiva quantità della sostanza sequestrata.

La droga era nascosta all'interno dell'autovettura. La pattuglia della Polstrada era impegnata quel giorno a svolgere controlli per l'emergenza Covid-19, quando fermò un'auto con a bordo una persona. Nel chiedere a quest'ultima l'autocertificazione, gli agenti notarono un fare e un atteggiamento sospetto. L'autocertificazione receva la destinazione "Baronissi", con l'uomo che spiegò di dover eseguire un sopralluogo per poi fare un preventivo per alcuni lavori, senza specificare a chi e senza fornire ulteriori indicazioni, come un numero di telefono. Sarebbe dovuto solo arrivare nella una piazza di Baronissi e lì poi sarebbe stato raggiunto da altre persone. Gli agenti a quel punto effettuarono una perquisizione dell'auto e smontato l'altoparlante, trovarono due buste di cellophane termosaldate, con una sostanza beige, poi risultata eroina. L'uomo fu arrestato, poi liberato in sede di convalida dal gip che gli impose l'obbligo di dimora. Secondo le indagini, la droga doveva arrivare sino a Baronissi, ma probabilmente anche in altri comuni della Provincia. La Cassazione ha reso definitiva, ora, la condanna per il 37enne napoletano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA