Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fermato corriere in autostrada
trasportava in Sicilia 8 chili di droga

Martedì 5 Luglio 2022 di Angela Trocini
Fermato corriere in autostrada trasportava in Sicilia 8 chili di droga

Trasportava 6 chili di sostanza stupefacente, tra hashish (5 chili ed otto) e cocaina (2 chili) occultati in uno doppio fondo costruito artigianalmente sotto il sedile posteriore (lato conducente) di una Mercedes classe A, condotta da un cittadino albanese residente in Sicilia a Santa Croce Camerina . Ad arrestare il «corriere della droga» è stata una pattuglia della polizia stradale di Eboli che ha effettuato un controllo lungo la corsia sud dell'autostrada del Mediterraneo (all'altezza dell'area di servizio Salerno ovest). In seguito alla perquisizione, con l'ausilio di unità cinofile, i poliziotti hanno rinvenuto l'ingente carico di droga suddiviso in confezioni di cellophane stipate nel doppio fondo: cosa che fa presupporre che l'autovettura sia stabilmente destinata al trasporto di droga e che il cittadino albanese Rolland Kulla (difeso dall'avvocato Angelo Gesummaria) sia un abituale trasportatore di ingenti quantitativi di droga, per conto probabilmente di terze persone inserite in contesti organizzati.

Un così alto quantitativo di stupefacente affidato al Kulla (che in udienza di convalida si è avvalso della facoltà di non rispondere) sarebbe sintomatico sia della fiducia riposta nello stesso da parte degli affidatari della droga, ma anche di un suo pieno inserimento in contesti di spaccio anche per la professionalità con cui l'albanese ha preparato il nascondiglio nella sua auto. Convalidato l'arresto e disposta la custodia cautelare dal gip Piero Indinnimeo del Tribunale di Salerno, per il cittadino albanese si sono aperte le porte del carcere mentre la droga è stata sottoposta a sequestro così come l'autovettura utilizzata per il trasporto.

Ultimo aggiornamento: 20:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA