Casciello (Forza Italia): «Il ministro
sciolga il Comune di Avellino»

Domenica 31 Maggio 2020

«Presenterò un'interrogazione al Ministro dell'Interno, Lamorgese, per chiedere lo scioglimento del Comune di Avellino. L'indecoroso spettacolo offerto dal sindaco Festa è inaccettabile oltre che gravissimo nella situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo». Lo afferma Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell'Associazione Voce Libera.

LEGGI ANCHE Caso-Avellino, «Incredulo» il sindaco di Salerno. E De Luca jr: «Inaccettabile»

«Ricordo, testualmente, che stante il suo carattere del tutto straordinario ed eccezionale, lo scioglimento dei consigli comunali può essere disposto per il compimento di atti contrari alla Costituzione o per gravi e persistenti violazioni di legge, nonché per gravi motivi di ordine pubblico, ipotesi quest'ultima che, concernendo la tutela della sicurezza e dell'ordine pubblico, resta di competenza degli organi dello Stato - prosegue Casciello -. Per questo il Viminale dovrà muoversi. Rattrista e sconcerta che una città come Avellino si ritrovi guidata da un sindaco irresponsabile che si mette a capo di un assembramento illegale, in piena emergenza Covid che proprio in Irpinia ha colpito duramente, improvvisandosi capo ultrà e lanciando tra l'altro messaggi di odio territoriale che ne confermano la totale inadeguatezza al ruolo», conclude l'onorevole Casciello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA