Niente alcol al raduno techno:
il festival trasloca a Napoli

di Carmen Incisivo

0
  • 3
Ancora un freno alla movida. A farne le spese, questa volta, è l’International Talent che avrebbe dovuto avere inizio alle 18 di ieri e protrarsi fino alle 6 di oggi e che, per questioni di ordine pubblico, non è mai partito costringendo l’organizzazione a spostare tutto, all’ultimo secondo e non senza difficoltà, al Golden Gate di Napoli. Il festival annuale dedicato alle massime espressioni della musica house, techno ed elettronica – realizzato in collaborazione con il Dolcevita – era stato autorizzato dal Comune di Salerno nelle scorse settimane con un’apposita delibera di giunta ma, a poche ore dall’inizio da una serata attesissima da oltre 2mila persone provenienti da ogni parte d’Italia, sarebbe stata fermata dalla questura di Salerno che avrebbe ravvisato potenziali problemi di ordine pubblico.

La bomba è scoppiata intorno alle 17 quando le forze dell’ordine avrebbero fatto la loro comparsa ai capannoni del Polo Fieristico di via Mecio Gracco dove era già tutto pronto per accogliere la serata. Gli organizzatori, che fino a poche ore prima avevano aggiornato i followers con il procedere dei lavori e l’allestimento dei capannoni, hanno cercato di capire quale fosse il problema. Secondo quanto ricostruito attraverso fonti interne al Comune di Salerno, ieri mattina sarebbe arrivata a Palazzo Guerra una comunicazione del questore Maurizio Ficarra che chiedeva al sindaco Vincenzo Napoli di valutare l’opportunità di concedere la licenza per il regolare svolgimento della serata. E, se questa licenza fosse stata concessa, di non prevedere la vendita di alcol all’interno dei locali dove si sarebbe svolta la serata. 
Domenica 2 Dicembre 2018, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 02-12-2018 07:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP