Il figlio sta male, lo «cura»
con il metadone: mamma indagata

Lunedì 29 Luglio 2019 di Paolo Panaro
Il bambino ha problemi di respirazione e la madre gli somministra il metadone. Sfiorata la tragedia la scorsa notte a Battipaglia dove un bimbo di appena cinquanta giorni è giunto in gravi condizioni di salute al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Speranza ed è stato ricoverato in prognosi riservata. A rivelare di aver somministrato il metadone ai sanitari dell’ospedale e poi ai poliziotti, che hanno avviato le indagini per ricostruire l’inconsueto episodio, è stata la madre del bambino. Una donna straniera tossicodipendente che da tempo vive a Battipaglia e insieme al compagno ha accompagnato il figlio in ospedale nel cuore della notte tra sabato e domenica. 

A fare luce su quanto accaduto saranno i poliziotti in servizio al commissariato di pubblica sicurezza di Battipaglia, diretti dal vicequestore Lorena Cicciotti, che sono stati allertati dai sanitari del Santa Maria della Speranza. Le condizioni di salute del piccolo con il passare del tempo sono migliorate ma per ora il bambino resta ricoverato in ospedale dove è ricoverata anche la madre sottoposta dai sanitari ad una serie di accertamenti clinici.  © RIPRODUZIONE RISERVATA