Covid a Salerno, focolaio all'asilo nido:
positivi due operatrici e due bambini

Martedì 9 Marzo 2021 di Laura Naimoli
Covid a Salerno, focolaio all'asilo nido: positivi due operatrici e due bambini

Chiuso l’asilo nido comunale: risultate positive due operatrici e due bambini. Cresce l’apprensione per l’eccellente struttura ebolitana che ospita minori di età compresa tra i tre mesi ed i tre anni e che si trova nel cuore del quartiere Paterno dopo gli ultimi tamponi effettuati che hanno conclamato la positività al covid 19 di quattro tamponi molecolari. Ora resta la preoccupazione per gli eventuali contagi che potrebbero essersi scatenati all’interno. Le dinamiche sull’inizio del focolaio non sono chiare: non è dato accertare se il covid abbia fatto ingresso nella struttura veicolato dalle operatrici o dai bambini. In ogni caso l’Asl ha già predisposto l’avvio dei protocolli e dunque la situazione non sembra destare, in questo momento, particolari preoccupazioni. La scuola e chiusa ed è stata anche già sanificata.

Video

Intanto è trascorso il primo giorno in zona rossa non senza scossoni: almeno cinque i bar multati e sono stati effettuati controlli che hanno fatto rilevare alcune irregolarità con multe elargite a chi si trovava in città da zone limitrofe senza alcuna valida ragione. Sui social si continuano a chiedere più controlli e se da un lato molti cittadini hanno ben compreso la gravità del momento socializzando solo sulla piazza virtuale per altri il discorso di prevenzione non sembra appassionante. Fino a qualche settimana fa sul banco degli imputati sedevano i giovani che giravano per il centro senza mascherine assembrandosi un po’ ovunque nelle piazzette isolate, oggi in zona rossa, i ragazzi puntano il dito contro gli anziani che, approfittando della giornata mite, hanno occupato le panchine del viale Amendola in cerca di un posto al sole.

 

Ultimo aggiornamento: 07:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA