Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Focolaio Covid sulla Ocean Viking, De Luca frena lo sbarco dei migranti ma alla fine a Salerno sbarcano tutti

Lunedì 1 Agosto 2022
Focolaio Covid sulla Ocean Viking, De Luca frena lo sbarco dei migranti ma alla fine a Salerno sbarcano tutti

«In relazione alla nave Ocean Viking attraccata nel porto di Salerno - senza nessuna comunicazione preventiva - è stata accertata dai primi sbarchi di migranti, la presenza di un numero elevato di soggetti positivi al Covid», avverte il governatore della Campania Vincenzo de Luca che parla di un «focolaio Covid» e fa scattare le contromisure. «Si ritiene indispensabile a questo punto, con la sola eccezione dei minori non accompagnati, il blocco degli sbarchi e lo stato di quarantena a bordo per tutti gli occupanti della nave in attesa della verifica puntuale della situazione sanitaria da parte delle competenti autorità della sanità marittima». 

A bordo dell'imbarcazione 149 minori, molti dei quali non accompagnati; 209 uomini e 29 donne. E anche 9 bambini al di sotto dei 5 anni e un piccolo di quasi un anno. Le operazioni di sbarco erano iniziate intorno alle 10: i primi a scendere dalla nave erano stati proprio i più piccoli. Sulla banchina del molo 3 gennaio c'erano il prefetto di Salerno, Francesco Russo, e il questore Giancarlo Conticchio, oltre ai rappresentanti dell'amministrazione comunale e ai volontari della Protezione civile. 

Tuttavia, nonostante gli appelli rivolti da Regione Campania e Comune di Salerno a far osservare la quarantena a bordo, stanno proseguendo regolarmente al porto di Salerno le operazioni di sbarco. La protezione civile, di volta in volta, sta distribuendo mascherine, panini e succhi di frutta ai migranti che, dopo le operazioni di foto-segnalamento, vengono trasferiti con pullmini in via Dei Carrari, nella sede della Protezione Civile, dove prosegue l'iter per lo smistamento nei centri individuati.

«Oggi a Salerno abbiamo condotto le operazioni di sbarco attenendoci come sempre alle disposizioni delle autorità competenti e senza essere influenzati da dichiarazioni che sembrano per lo più creare allarmismo». A dirlo è Alessandro Porro, presidente di Sos Mediterranee Italia, dopo le parole del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che aveva chiesto lo stop allo sbarco e la quarantena a bordo per i migranti dell'Ocean Viking, giunta stamani a Salerno, dopo alcuni casi di Covid tra i profughi. Le operazioni di sbarco sono state completate.

Lo sbarco dei migranti era già finito al centro degli attacchi politici di Fratelli d'Italia e Lega, che lo avevano definitivo una «decisione scellerata». Ora si punta a «quarantena precauzionale» a bordo per i migranti della Ocean Viking. Anche il Comune di Salerno si unisce all'appello lanciato dal presidente della Regione Campania a seguito dei casi positivi emersi a bordo della nave attraccata in mattinata nel porto campano.

«Il Comune di Salerno, per quanto di sua competenza, sta supportando le operazioni inerenti l'arrivo al porto di Salerno della nave Ocean Viking con a bordo circa quattrocento migranti», si legge in una nota diffusa dall'ente. «Il Comune è impegnato a garantire il supporto logistico a tutta l'operazione coordinata dal Ministero degli Interni ed allo stesso tempo a vigilare su ogni problematica inerente la sicurezza e la salute tanto dei migranti quanto della popolazione. Si concorda pertanto con l'indicazione della Regione Campania di stabilire una quarantena precauzionale a bordo per i migranti, eccezion fatta per i minori, essendo stati già accertati diversi casi di Covid». 

Ultimo aggiornamento: 23:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA