Forbes premia imprenditore di Salerno:
fa sparire la carta con la digitalizzazione

Giovedì 9 Settembre 2021
Forbes premia imprenditore di Salerno: fa sparire la carta con la digitalizzazione

Le piccole e medie imprese sono il presente e il futuro dell’Italia perché coniugano tradizione e innovazione. Per offrire nuovi spazi di visibilità a questo “patrimonio italiano”, Forbes ha lanciato una nuova iniziativa, “100 imprese da campioni”, per premiare le imprese che hanno saputo distinguersi sul mercato negli ultimi anni, con un fatturato tra i 2 e i 50 milioni di euro.

Tra queste c’è anche spazio per il progetto di un imprenditore campano. L’azienda con sede a Salerno, Savino Solution, è stata annoverata tra le 100 per la sua capacità di “rendere il flusso di dati relativo alla produzione documentale sia per imprese che per la pubblica amministrazione conforme alle normative italiane e UE in materia di digitalizzazione”, si legge sulla rivista come motivazione del premio.

«È un onore per me e per tutta la Savino Solution, essere usciti su un giornale prestigioso come Forbes, soprattutto in questa nuova linea editoriale dedicata al mondo delle piccole e medie imprese. Essere scelto tra le 100 imprese da campioni fa un certo effetto e ci dà la carica per nuovi traguardi. Grazie a tutta la squadra Savino», dichiara il Ceo, Nicola Savino.

Video

Ingegnere informatico, dopo una parentesi in IBM, lascia la multinazionale per fondare una software house specializzata nella conservazione e nella digitalizzazione a norma. In altre parole, l’azienda aiuta le aziende ad abbandonare la carta, a reinginerizzare e automatizzare le attività vengono ancora svolte in modo tradizionale e soprattutto senza rischiare sanzioni amministrative e rischi di contenzioso.

«Molte aziende che vogliono digitalizzare commettono un grave errore, quello di partire da un software e non da un problema. Capita che molte aziende comprino un gestionale, nella speranza di ottimizzare un processo e risparmiare soldi. Alla fine si rendono conto di averne spesi molti di più nel tempo. Noi le aiutiamo a non sprecare risorse», dichiara Savino.

L’azienda in questi ultimi anni si è contraddistinta anche per la sua capacità di innovarsi. Va in questa direzione il conseguimento del primo brevetto europeo su un sistema, chiamato SavinoChain, che consente la conservazione dei dati e documenti tramite blockchain. Inoltre, ha lanciato SecurOrder, progettata per aiutare le aziende a gestire velocemente gli ordini digitali in modo legalmente sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA