Forza Italia all’attacco:
«A Sarno maggioranza a pezzi»

Giuseppe Agovino
di Rossella Liguori

Dopo il risultato del voto è tempo di bilanci in tutti i partiti di Sarno. Forza Italia ha retto davanti all’onda del Movimento 5 Stelle attestandosi come secondo partito sul territorio. I forzisti tirano le somme e vanno all’attacco del gruppo governativo di Sarno guidato dal sindaco, Giuseppe Canfora. “La maggioranza si appresta a chiudere l'ultimo anno della sua esperienza amministrativa in una vera e propria bufera politica.  – scrive in una nota il capogruppo, Giuseppe Agovino - Canfora non solo non ha mantenuto l'impegno assunto con gli elettori in campagna elettorale, ma, soprattutto, ha dimostrato di fare acqua da tutte le parti. L'amministrazione Pd, pur sostenendo i suoi candidati con un enorme sforzo, ha visto il partito solo al terzo posto, dopo i 5 stelle e Forza Italia. La maggioranza di Canfora è irrimediabilmente a pezzi. Infatti, un assessore della sua giunta si è candidato con "Liberi e Uguali", partito fuori dalla coalizione di centro sinistra, mentre altri hanno sostenuto "Potere al Popolo". Il fatto più eclatante, che ha fortemente turbato Canfora e il Pd, per quanto si apprende nell’ambiente politico cittadino, è rappresentato dall’appoggio elettorale dato ai 5 Stelle dal marito del presidente del consiglio comunale. Di fronte al disfacimento politico dell’amministrazione Pd il sindaco dovrebbe dimettersi”.
 
Mercoledì 7 Marzo 2018, 20:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP