Sparatoria in piazza Mercato a Baronissi,
18enne ferito a fucilate: pista passionale

Sparatoria in piazza Mercato a Baronissi, 18enne ferito a fucilate: pista passionale
di Paola Florio
Lunedì 28 Febbraio 2022, 06:35 - Ultimo agg. 16:09
3 Minuti di Lettura

Sparatoria in piazza Mercato a Baronissi intorno alla mezzanotte tra venerdì e sabato scorso. Ferito a una gamba un 18enne che è stato operato ed è in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. L’aggressore, un ventitreenne con piccoli precedenti, ha esploso almeno tre colpi con un fucile da caccia che aveva con se in macchina, uno di questi ha raggiunto il diciottenne che è riuscito a chiamare aiuto. Il 23enne è stato arrestato dai carabinieri per porto abusivo di armi e tentato omicidio ed è in carcere a Salerno, indaga la Procura di Nocera Inferiore. Questa in sintesi la dinamica di quanto accaduto intorno alla mezzanotte tra venerdì e sabato scorso in pieno centro nella cittadina della valle dell’Irno, anche se ci sarebbero ancora da chiarire alcuni punti oscuri. 

Da una prima ricostruzione non sembra siano state coinvolte altre persone. Dunque, i due (entrambi di Baronissi) si ritrovano, non si sa se per caso o meno, in piazza Mercato, ne nascerebbe una discussione e partirebbero alcuni colpi di fucile. La pista seguita dagli investigatori porterebbe a motivi passionali, ma se non sono state coinvolte altre persone potrebbe significare che la questione sarebbe antecedente quindi l’incontro potrebbe non essere stato casuale ma, forse, chiarificatore. Dunque è possibile che le motivazioni possano essere riconducibili ad altre piste che potrebbero aprire scenari completamente diversi. Compito degli inquirenti scoprire le reali intenzioni che hanno portato all’evento delittuoso. Almeno tre i colpi esplosi, uno avrebbe colpito il diciottenne ad una gamba e, almeno uno degli altri, il lunotto dell’auto della vittima che è andato in frantumi. Se questa fosse la dinamica significa che i due si trovavano all’esterno delle auto e probabilmente stavano discutendo. A chiamare i soccorsi è stato lo stesso ferito che ha allertato le forze dell’ordine spiegando che gli avevano sparato. Sul posto immediato l’intervento dei carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del maggiore Carlo Santarpia, che hanno avviato le indagini e l’ambulanza del 118 la cui equipe ha provveduto ai primi soccorsi e trasportato il giovane presso il pronto soccorso dell’ospedale Fucito di Curteri a Mercato San Severino. Cinque i fori di ingresso rinvenuti nella gamba del diciottenne e nessuno di uscita, il proiettile era uno, ma conteneva pallini di piombo che dovranno essere estratti con un intervento chirurgico. Il giovane è in ospedale sotto osservazione e ancora in prognosi riservata, ma dalle ultime notizie non sarebbe in pericolo di vita. Intanto l’aggressore è stato arrestato dai carabinieri e resta in carcere. Dovrà rispondere delle accuse di porto abusivo di armi e tentato omicidio. Ad indagare sui fatti la Procura di Nocera Inferiore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA