Giallo a scuola, le mamme ai carabinieri:
«I nostri figli picchiati dalla maestra»

Sabato 18 Gennaio 2020 di Paolo Panaro
Ingiurie e presunti episodi di maltrattamenti di alunni in una scuola elementare di Battipaglia. I genitori si sono rivolti ai carabinieri. Dopo la segnalazione hanno chiesto subito un incontro tra il dirigente dell’istituto scolastico, dove sarebbero accaduti gli episodi di maltrattamento dei minorenni, e le famiglie dei bimbi interessati. La riunione si è svolta giovedì scorso, in tarda mattinata. Vi ha partecipato il dirigente della scuola e una quindicina di genitori degli alunni che sarebbero stati maltrattati. 

I genitori hanno asserito che alcuni bambini sarebbero stati schiaffeggiati da una maestra, che in altre circostanze ha anche ingiuriato un’alunna. La riunione a tratti concitata è terminata con l’impegno del dirigente di affiancare un docente agli altri insegnanti per trenta giorni e l’invio ai carabinieri del verbale della riunione, firmato anche dai genitori dagli alunni. 

I casi di presunti maltrattamenti sarebbero più di uno. Addirittura qualche genitore avrebbe rivelato che i bambini sono tornati a casa in lacrime e con vistosi lividi asserendo di essere stati schiaffeggiati dall’insegnante. I genitori hanno chiesto a chiare lettere che nella classe dove sarebbero avvenuti gli episodi di maltrattamenti e ingiurie si cambi direzione adottando comportamenti più consoni. Qualcuno ha anche ribadito che al termine dell’anno scolastico chiederà il nulla osta per trasferire il figlio in un altro istituto. Per ora il provvedimento adottato dal dirigente è di affiancare un docente di supporto agli insegnanti finiti nel mirino dei genitori, pronti a formalizzare una vera e propria denuncia presso le forze dell’ordine o direttamente alla Procura della Repubblica di Salerno Ultimo aggiornamento: 07:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA