Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giffoni 2022, ecco tutti gli ospiti
da Filippo Scotti ad Alex Polidori

Sabato 25 Giugno 2022
Giffoni 2022, ecco tutti gli ospiti da Filippo Scotti ad Alex Polidori

A Giffoni c’è sempre spazio per i giovani, soprattutto quando si tratta di artisti capaci di coinvolgere e far emozionare il pubblico con le loro interpretazioni. Agli ospiti già annunciati pochi giorni fa, si aggiungono altri otto nomi che, dal 21 al 30 luglio, si confronteranno con gli oltre 5mila juror provenienti da tutto il mondo per la 52esima edizione di #Giffoni2022.

Dopo Lunetta Savino, Micaela Ramazzotti, Sergio Rubini, Erri De Luca, Oliviero Toscani, Valerio Nicolosi, Cecilia Sala, Giorgia Soleri, Ufozero2 e Mario Caruso, tocca a uno degli attori più promettenti della sua generazione. Filippo Scotti (30 luglio), appena ventiduenne, è una delle nuove scoperte nel panorama cinematografico italiano. Interpretando Fabietto in «È Stata la mano di Dio», Scotti ha contribuito al successo dell’opera autobiografica del regista Paolo Sorrentino, candidata agli Oscar 2022 per la categoria Best International Feature Film che include il «Miglior Film Straniero». La sua interpretazione del giovane insicuro alle prese con le prove della vita ha acceso lo spotlight sul suo talento, tanto da essere tra gli attori più richiesti del momento. Negli anni, ha collaborato a diverse serie tv, tra cui «1994», ultimo atto della trilogia prodotta da Sky con Stefano Accorsi, e ancora «Luna Nera» del 2020 distribuita da Netflix. Classe 1993, Beatrice Grannò comincia il suo percorso televisivo nel 2013, il debutto arriva nel ruolo di Valentina, sul set della fortunata serie Rai Don Matteo 9, ma è con Doc - Nelle tue Mani che è riuscita a conquistare il grande pubblico: racconta la storia di Carolina Fanti, un personaggio a cui tutti noi siamo molto legati e abbiamo imparato ad apprezzare moltissimo nell’ultima stagione. A Giffoni, il 22 luglio, si confronterà con i juror e risponderà alle curiosità sulla sua carriera. Attualmente è impegnata sul set di «The White Lotus» prossimamente su Hbo, ha inoltre in uscita un album come cantautrice.

È la voce più amata dai ragazzi (e non solo): Alex Polidori ha doppiato Tom Holland e Timothée Chalamet, due tra gli attori più importanti degli ultimi anni, protagonisti di grandi film come Spider-Man: No Way Home e Dune, sarà a Giffoni il 27 luglio. Tra i suoi lavori più importanti compaiono anche Alla ricerca di Nemo, Koda fratello Orso e Onward-Oltre La Magia. Ha, inoltre, recitato in molte fiction di successo tra cui «Il Bello Delle Donne», «Ricomincio Da Me», «Orgoglio» e la sitcom Disney «Fiore e Tinelli». Ad accompagnare Polidori sarà Marco Langellotti, in arte Marko Noctis, stuntman affermato in Italia e all’estero con diverse partecipazioni all’attivo, tra cui Rosaline (20 Century Fox), John Wick 2, Mafia Mamma e serie tv come Blood & Treasure (2° season), Gomorra La serie (5° season), Suburra La serie (3° season), Domina (2° Season). Le sue capacità da Stunt Performer, Parkour e Freerunning Pro athlete e Martial Artist lo aiutano a specializzarsi come Spiderman Stunt Performer, preparandosi e studiando con gli Stuntmen di Spiderman Homecoming e The Amazing Spiderman 2. Applaudito tanto sul piccolo schermo quanto sul palcoscenico: Gianmarco Saurino (28 luglio) è il fondatore di Divina Mania, collettivo teatrale di cui è direttore artistico insieme al collega Mauro Lamanna. L’esordio in televisione arriva nel 2017 su Rai 1 nella quarta stagione della serie «Che Dio ci aiuti». Nello stesso anno prende parte alla miniserie «C’era una volta Studio Uno» per la regia di Riccardo Donna che lo dirige anche nel 2018 per la seconda stagione di «Non dirlo al mio capo». Nel 2020 entra a far parte del cast della serie Rai campione di ascolti «Doc – Nelle tue mani», dando vita a uno dei personaggi più amati dal pubblico. L’anno successivo segna il suo esordio al cinema in «Maschile singolare», opera prima di Matteo Pilati e Alessandro Guida. Il 2022 lo vede protagonista di due lungometraggi: «Summit Fever» per la regia di Julian Gilbey e «I viaggiatori» di Ludovico Martino.

Video

Ad incontrare i giurati, sempre il 28 luglio, saranno tre splendide e giovani attrici, in rappresentanza del progetto «Generazione Do» della talents factory Do Cinema di Daniele Orazi, Claudia Marchiori, Giulia Maenza e Marina Occhionero, con la masterclass «L’empowerment femminile raccontato dalle sue protagoniste». La prima prende parte a numerosi short- movie, videoclip e spot pubblicitari. Tra il 2019 e il 2021 è nel cast di serie tv di grande successo tra cui «Romulus» di Matteo Rovere, «Un passo dal cielo» e «Che dio ci aiuti». Nel 2022 è Carla, sindacalista veneta, in «La sposa» di Giacomo Campiotti in onda su Rai 1. Prossimamente sarà invece nel cast della serie «Il Generale Dalla Chiesa» di Giorgio Capitani. Giulia Maenza, fin da giovanissima, intraprende una carriera di successo internazionale come modella di brand di alta moda come Versace e Dolce& Gabbana. Nel 2016 è nel cast della serie-tv «La mafia uccide solo d’estate» con Anna Foglietta e nel fashion short movie Bulgari: «Glam Rebel». L'esordio cinematografico arriva nel 2020 con «La Regola D’oro» di Alessandro Lunardelli accanto a Barbara Bobulova ed Edoardo Pesce. Nel 2022 è protagonista femminile del film Netflix «Il Filo Invisibile» di Marco Puccioni. Prossimamente sarà nel cast della serie-Tv «The Bad Guy», dark comedy Amazon Original. Marina Occhionero, invece, esordisce al cinema come protagonista di «L'Età Imperfetta» di Ulisse Lendaro. Nel 2017 è nel cast del thriller «La Ragazza nella Nebbia» di Damiano Carrisi accanto a Toni Servillo e Lorenzo Richelmy. Negli ultimi anni ha partecipato ad importanti progetti tra cui «Il Primo Re» di Matteo Rovere, «In Viaggio con Adele» di Alessandro Capitani, «Genitori quasi perfetti» di Laura Chiossone, «Il Talento Del Calabrone» di Giacomo Cimini e «House of Gucci» di Ridley Scott. Nel 2022 è nel cast della serie Amazon Prime «Monterossi» di Roan Johnson e tra le protagonista del legal drama «Studio Battaglia» di Simone Spada.

Chiude, per il momento, Andrea Arcangeli (26 luglio) che conosce il successo nel 2015 con il primo ruolo sul grande schermo in «Tempo instabile con probabili schiarite» di Marco Pontecorvo. Due anni dopo è il protagonista assoluto del lungometraggio «The Startup» per la regia di Alessandro D’Alatri, mentre nel 2018 è sul set della serie «Trust», di produzione statunitense, diretta da Danny Boyle. Nel 2020 è protagonista della serie Sky «Romulus», della quale sono terminate le riprese della seconda stagione e l'anno seguente è nel film Netflix «Il Divin Codino» nel ruolo di Roberto Baggio. Tra i suoi ultimi lavori, il film d’esordio di Matteo Fresi «Il muto di Gallura», per Fandango, e «La Donna per me» diretto da Marco Martani, per Lucky Red.

© RIPRODUZIONE RISERVATA