Il professore sindaco in cattedra
col gilet giallo contro Bussetti

di Pasquale Sorrentino

Dietro la scrivani con camicia e gilet giallo, per manifestare - in modo pacifica - il proprio dissenso dalle parole pronunciate ad Afragola dal Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Ha deciso di farlo il professore d'inglese e tra l'altro sindaco di Pertosa, Michele Caggiano, docente di lingua alle Scuole Medie di Polla. Dopo la risposta a Bussetti della dirigente scolastica dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula Liliana Ferzola - «Ritengo inaccettabili la sommarietà e superficialità con cui si esprime un Ministro della Repubblica, senza riflettere minimamente sulle conseguenze nefaste sulla motivazione del personale scolastico, già messo a dura prova per molte ragioni» - arriva dunque anche quella del sindaco valdianese, diventato docente di ruolo nel 2015 dopo 27 anni di insegnamento da “precario”. Un dissenso che Michele Caggiano ha espresso quasi sottovoce, senza voler polemizzare, ma lanciando un messaggio positivo: «Quando i ragazzi mi hanno visto, mi hanno chiesto perché oggi facevo il vigile… e abbiamo sorriso insieme. Ho spiegato loro che non c’è un sud o un nord nel mondo della scuola, l’insegnamento è un mondo appassionante dove i sacrifici sono collegati alla passione verso la scuola, verso i ragazzi. E molti docenti del sud questa passione l’hanno messa per anni al servizio delle scuole del nord, prima di tornare nei propri territori di appartenenza. Quindi - riporta il professore a Italia2tv - non c’entrano nord e sud, ma c’è bisogno di tutti quanti noi per fare di questa Italia e di questa Scuola una cosa bella». 
Martedì 12 Febbraio 2019, 17:57 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP