In fiamme la collina di Sarno,
Costa: gesto non resterà impunito

«Domato il rogo, adesso è tempo di lavorare alla messa in sicurezza del territorio e alla prevenzione del rischio idrogeologico». È quanto dice il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, che a poche ore dal grave incendio che ha colpito una vasta area del monte Saretto a Sarno, in provincia di Salerno, ha messo in moto la macchina tecnica del ministero «per organizzare la messa in sicurezza del territorio. Ministero dell'Ambiente al fianco della Regione, dunque, per contrastare il rischio dissesto».
 

Funzionari del ministero, rappresentanti delle istituzioni locali ed esponenti degli altri enti del territorio, si incontreranno già la prossima settimana per avviare un'azione di ripristino delle aree colpite. «La matrice dolosa di questo folle gesto è evidente - spiega il ministro Costa -, e per questa ragione non può rimanere impunito. Un atto scellerato che mette a grave rischio idrogeologico un territorio fortemente instabile».
Sabato 21 Settembre 2019, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 08:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP