Incendio nella zona industriale
a poche ore dall'arrivo del ministro

di Paolo Panaro

2
  • 66
Incendio nella zona industriale di Battipaglia, a poche ore dall’arrivo del ministro Costa. Le fiamme sono divampate verso le 23 di ieri in un terreno poco lontano dalla Treofan. Le fiamme diventate subito alte hanno avviluppato le sterpaglie in vari punti e si presume che l’incendio sia di natura dolosa. Sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco di Eboli, i volontari della Protezione civile e le forze dell’ordine. Le fiamme hanno provocato una densa nube di fumo ed è stata chiusa al traffico la strada per giungere al terreno circondato dalle fiamme. Molti cittadini e curiosi sono giunti sul posto per comprendere cosa stesse accadendo. Fortunatamente, questa volta non sono andati in fumo rifiuti come è accaduto poche settimane fa sempre nella zona industriale di Battipaglia. Allerta soprattutto per i residenti: il fumo anche ieri sera è entrato nelle case. Il rogo, tenuto conto che le fiamme sono divampate contemporaneamente in più punti, sarebbe di natura dolosa e sono in corso le indagini.
Sabato 24 Agosto 2019, 06:40 - Ultimo aggiornamento: 24-08-2019 08:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-08-24 12:42:40
e aggiungo altro. in questi giorni il ministro si vanta di aver distribuito qualche spicciolo per il risanamento dell'amianto in edifici pubblici. ma il ministro come ogni altro prima di lui fingono di non sapere che oltre ad edifici pubblici il problema maggiore sta in proprietà e terreni privati. la camorra o trafficanti di amianto hanno il costume di scaricare tonnellate di amianto in terreni privati (non solo abbandonati) e la vittima non solo tiene il danno di vedersi un terreno contaminato ma la polizia locale o chi di competenza gli sbatte in faccia multe salatissime. e quindi molti proprietari terriere preferiscono nasconderlo piuttosto che denunciarlo perché quando capita di sporgere denuncia non si risolve in niente ma si ha la beffa di vedersi recapitata una multa. il ministro lo sa ma non fa niente
2019-08-24 15:21:46
.....e vissero tutti felici e contenti. Tranne noi logicamente.

QUICKMAP