Irrompe in un bar con coltello
e passamontagna, rapinatore a giudizio

Mercoledì 23 Settembre 2020 di Nicola Sorrentino
SARNO. Finisce a processo con l'accusa di rapina aggravata un 31enne di Sarno, A.P. , che il 25 novembre del 2018 consumò il colpo al bar "Il Cavaliere", con in mano un coltello. Il gup del tribunale di Nocera Inferiore ha accolto la richiesta della Procura, fissando il processo dinanzi al collegio giudicante. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, con indagine condotta dal pm Roberto Lenza, l'uomo si era introdotto all'interno del locale, in compagnia di un complice non identificato, consumando il raid armato con un coltello. A volto coperto, minacciò il barista di lasciare ilbera la cassa, minacciando poi anche un dipendente di spostarsi, per intascare rapidamente la somma di 800 euro. Che rappresentava l'incasso della giornata di lavoro.

LEGGI ANCHE Pistola in faccia al rider della salumiera: arrestato 19enne ad Afragola

Nel corso dei momenti concitati all'interno della struttura, un locale-bar con stanze situato nei pressi dell'uscita autostradale, l'uomo utilizzò il coltello a scopo intimidatorio, con il volto coperto da un passamontagna, che comunque non fu sufficiente per evitare di essere identificato in una fase successiva dai carabinieri. La vicenda, dopo la raccolta di testimonianze e indizi, si concluse infatti con l'identificazione del giovane rapinatore, ora mandato a processo al termine dell'udienza preliminare.  © RIPRODUZIONE RISERVATA