Morta a otto mesi, il papà fermato
alla stazione: cercava di scappare

ARTICOLI CORRELATI
di Daniela Faiella

0
  • 1463
L’hanno sorpreso ieri pomeriggio alla stazione di Salerno che era riuscito a raggiungere, forse, per scappare via. Per questo motivo ieri, in serata, la Procura di Nocera Inferiore ha emesso il decreto di fermo di indiziato di delitto per omicidio volontario aggravato nei confronti di Giuseppe Passariello, il padre della piccola Jolanda, principale indiziato per la morte della bambina. 

Domenica pomeriggio l’uomo, tossicodipendente, si era allontanato dalla casa famiglia dove aveva trascorso la notte e con un autobus era riuscito a raggiungere la stazione di Salerno. Sono stati gli agenti della Polfer a notare Passariello lungo i binari e ad informare la polizia.

Intanto, all’ospedale di Nocera Inferiore, i due medici legali incaricati dalla procura, Giuseppe Consalvo e Rosanna Di Concilio, stanno eseguendo l’autopsia sul corpicino della piccola Jolanda.
 
Lunedì 24 Giugno 2019, 16:02 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 07:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP