Ladri in canonica, il parroco:
«Non vi ho aiutato abbastanza?»

Don Marco Russo
di Giuseppe Pecorelli

Furto nella casa canonica di don Marco Russo, parroco di Santa Maria della Consolazione, a via Laspro. Nella serata di giovedì, uno o più malviventi si sono introdotti nell’appartamento del sacerdote forzando gli infissi e trafugandone alcuni oggetti. Don Russo ha deciso di non denunciare l'accaduto, ma, da pastore e anche come direttore diocesano della Caritas, sente l’irruzione dei ladri come un fallimento personale. «Forse non ti ho ascoltato – scrive in una lettera rivolta al ladro o ai ladri sconosciuti – forse non mi sono speso abbastanza per aiutare coloro a cui manca qualcosa. Continuerò a chiedermi se ti abbia amato nel fratello che ho incontrato, se ti ho donato pienamente quanto ho ricevuto. Una cosa è certa: continuerò a spendermi anche per te».
Sabato 14 Luglio 2018, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 13 Luglio, 23:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP