Ladri romeni di telefonini danno
borsettata in faccia alla commessa

Domenica 28 Novembre 2021 di Nicola Sorrentino
Ladri romeni di telefonini danno borsettata in faccia alla commessa

Portarono via un telefono cellulare da un negozio “Vodafone” in pieno centro, a Nocera Inferiore. Quando furono riconosciuti - mentre tentavano un secondo colpo, a distanza di una decina di giorni - uno dei due sferrò una borsa sul volto della commessa, provocandole un trauma facciale. Una coppia di romeni è stata condannata ora dal tribunale di Nocera. La giovane, di 22 anni, è stata riconosciuta colpevole con una pena di 8 mesi di reclusione. Fu colei che materialmente colpì la commessa, aggredendola, sferrandole una borsetta sul volto. Era il 19 maggio 2018. Giorni prima, il 5 dello stesso mese, la ragazza era entrata all’interno del negozio “Vodafone” di Nocera insieme ad un ragazzo, di 28 anni. Mentre l’uomo distraeva i commessi, chiedendo informazioni e cercando di pagare con una carta di credito non funzionante, la ragazza si impadroniva di uno dei cellulari in esposizione su un tavolo.

I due furono ripresi dalle telecamere, ma ritornarono presso l’attività dopo una decina di giorni circa. La commessa a quel punto accusò i due del furto precedente, rincorrendo la ragazza, che nel reagire la colpì con una borsa al volto. La ragazza aveva staccato dalla spina di caricamento il telefono, per poi nasconderlo in tasca. Dopo un cenno d’intesa con il complice, la coppia andò poi via. Il secondo tentativo invece fallì, con la denuncia per entrambi. Giorni fa la condanna in primo grado per i due imputati, che risultano irreperibili.

Ultimo aggiornamento: 08:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA