Lavoro nero e regole Covid,
maxi multe in Costiera amalfitana

Giovedì 5 Agosto 2021
Lavoro nero e regole Covid, maxi multe in Costiera amalfitana

I carabinieri della compagnia di Amalfi unitamente al nucleo carabinieri ispettorato del lavoro e a personale dell’Ispettorato del lavoro di Salerno hanno effettuato nelle ultime due settimane i previsti controlli stagionali agli stabilimenti balneari di Positano.

Nell’ambito delle attività volte al contrastare i fenomeni del lavoro nero e della diffusione del virus covid-19, nella giornata di ieri sono state elevate alcune sanzioni di tipo amministrativo a due strutture che si trovano sulla famosa spiaggia di Fornillo. In particolare presso uno di questi noti lidi, dall’ispezione effettuata dai militari dell’Arma è emerso che vi era un lavoro irregolare privo di contratto, motivo per cui è scattata la maxi-sanzione di oltre tremila e cinquecento euro a carico del proprietario. Inoltre è stata elevata una multa, sempre al titolare, anche per la mancata istruzione e conoscenza delle norme, da parte dei dipendenti, in materia di contrasto alla diffusione del virus pandemico.

Video

Lo stesso provvedimento è stato adottato nello stabilimento contiguo, in quanto anche in questo caso il personale del locale non era a conoscenza della disciplina di settore da applicare in caso di soggetti affetti da covid. Redatti gli atti di rito, il tutto è stato inviato alle autorità competenti per i successivi adempimenti.

Ultimo aggiornamento: 22:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA