Lo striscione contro De Luca strappato
da dipendente di Salerno Pulita

Domenica 18 Ottobre 2020

È bufera su un dipendente di Salerno pulita, la municipalizzata che si occupa del ciclo dei rifiuti del capoluogo, reo di aver strappato e buttato uno striscione di protesta contro il presidente Vincenzo De Luca. Due giorni fa, il gestore di una nota zeppoleria, attraverso i social aveva fatto sapere: «Vista l’ultima ordinanza Regionale, nella quale la chiusura per la nostra attività é obbligatoria per le 21:00, comunichiamo alla nostra clientela che chiuderemo definitivamente visto che il nostro prodotto è consumato da tutti nelle ore serali e notturne. Grazie a tutti i nostri clienti che ci hanno preferito in questi anni, ma un grazie particolare va a Vincenzo De Luca». Da due giorni, davanti alla saracinesca abbassata, campeggiava uno striscione che recitava «Grazie De Luca». Striscione che è stato rimosso da un dipendente di Salerno Pulita, ripreso da una telecamera di videosorveglianza. Il video è finito sulla pagina social dell'esercizio commerciale, accompagnato da un post che diceva: «Domenica 18 ottobre 2020 ore 06:28, succede ciò. 𝐀𝐝 𝐮𝐧 𝐝𝐢𝐩𝐞𝐧𝐝𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐞𝐭𝐚̀ Salerno Pulita d𝐚𝐯𝐚 𝐟𝐚𝐬𝐭𝐢𝐝𝐢𝐨 𝐥𝐚 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 resa, 𝐭𝐨𝐠𝐥𝐢𝐞𝐧𝐝𝐨𝐜𝐢 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐫𝐭𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐚𝐟𝐟𝐢𝐬𝐬𝐨 𝐯𝐢𝐜𝐢𝐧𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 𝐬𝐚𝐫𝐚𝐜𝐢𝐧𝐞𝐬𝐜𝐚». Il post ha raccolto decine di commenti e condivisioni, diventando virale.

Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale di minoranza e presidente della commissione trasparenza, Antonio Cammarota:«L’episodio riferito nel video pubblicato su facebook dal negozio “Zeppola d’Oro”, dove si vede un dipendente di Salerno Pulita strappare il cartello di protesta contro De Luca dell’esercizio commerciale, getta una grave ombra su Salerno Pulita e, di riflesso, sull’intera città di Salerno», si legge in una nota diramata nel pomeriggio, nella quale annuncia di voler richiedere spiegazioni scritte e quindi l’audizione del Presidente di Salerno Pulita. «In discussione non è la Zeppola d’Oro, il privato si tutelerà se e come vorrà - afferma Cammarota - ma il grave danno di immagine che ne deriva, così come è dato rilevare dalle reazioni di tutti, essendo Salerno Pulita un’azienda pubblica comunale”.

 

Ultimo aggiornamento: 20:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA