Lupara nascosta in casa, 60enne
condannato a 2 anni e 4 mesi

Venerdì 15 Ottobre 2021 di Nicola Sorrentino
Lupara nascosta in casa, 60enne condannato a 2 anni e 4 mesi

 Aveva un fucile clandestino in casa, è stato condannato ora in via definitiva. Così ha deciso la Cassazione, respingendo il ricorso presentato da un sarnese, giudicato colpevole in appello a 2 anni e 4 mesi di reclusione e 1200 euro di multa. Nel caso di specie, in casa del 60enne era stata rinvenuta dalle forze dell'ordine una lupara. L'uomo, denunciato insieme alla moglie, era stato poi condannato, con conferma in secondo grado, nell'ottobre del 2020.

Contro la sentenza, l'uomo aveva fatto ricorso in Cassazione per annullarla, giacchè i giudici di Salerno, a loro dire, «Si era basata solo sui precedenti penali e non aveva considerato l'atteggiamento collaborativo tenuto». La Suprema Corte ha respinto il ricorso, invece, confermando la condanna, motivando così la decisione: «Il diniego delle circostanze attenuanti generiche è saldatamente ancorato - nella decisione impugnata - alla ricorrenza di plurimi precedenti, anche specifici, aspetto che resiste alle critiche difensive». In definitiva, l'imputato è stato condannato per la detenzione di un'arma clandestina e per la ricettazione della stessa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA