Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Madonna delle galline: il vescovo vieta
la processione ma il Comune va avanti

Domenica 3 Aprile 2022 di Aldo Padovano
Madonna delle galline: il vescovo vieta la processione ma il Comune va avanti

Sospensione delle processioni pasquali, l’intero Agro contro la decisione della curia nocerina. Nonostante il ritorno in zona bianca per tutta Italia, sono tanti altri i riti religiosi che non saranno celebrati nel prossimo peridio pasquale nella valle del Sarno. La caratteristica processione dei “Paputi” a Sarno, che si tiene alle prime luci dell’alba del venerdì santo, oppure la toccante processione del Corpo di Cristo seguito dalla Madonna Addolorata a Pagani, sono solo gli eventi più conosciuti delle tantissime manifestazioni religiose che anche quest’anno non si terranno. I mancati festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo detta “delle Galline” di Pagani sono invece il caso più eclatante. Manifestazioni popolari e religiose sentitissime da credenti, devoti ma anche da semplici cittadini legati alle tradizioni locali. «Non ha senso questa decisione» è uno dei commenti maggiormente condivisi dalla popolazione sarnese che, esattamente come le altre comunità di religiosi della diocesi Nocera – Sarno, dovrà rinunciare anche quest’anno alle processioni pasquali. 


A Pagani, invece, la vicenda è diventata una questione di Stato. Alla petizione lanciata sulla piattaforma web “Change.org”, nella giornata di ieri si è affiancata l’organizzazione di una fiaccolata prevista per martedì 5 aprile nel borgo nocerino del Vescovado, dove ha sede la diocesi Nocera – Sarno. L’obiettivo è quello di convincere il vescovo, monsignor Giuseppe Giudice, di far tornare le processioni pasquali, ed in particolar modo quella della Madonna delle Galline, in giro per le strade di tutte le città della diocesi. Nonostante la mancata celebrazione religiosa, il comune di Pagani dovrebbe andare avanti con il suo programma di eventi per i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine detta “delle Galline”, che dovrebbero tenersi dal 22 al 25 aprile prossimo. Nei prossimi giorni dovrebbe essere annunciata la data del concerto di Enzo Avitabile, già rinviata lo scorso Natale a causa dell’emergenza Covid-19. Ad ufficializzare l’organizzazione di un calendario di eventi laici, ancora non presentato, è stato proprio il sindaco Lello De Prisco, fervente credente.

«Data la zona bianca, la festa si farà garantendo il massimo rispetto delle norme di sicurezza. Nel pieno rispetto delle decisioni del capo della Chiesa locale, ho chiesto un incontro al nostro vescovo, monsignor Giuseppe Giudice, che si è reso subito disponibile per lunedì mattina. Porterò la mia proposta, che spero possa incontrare il benestare della diocesi e accontentare i paganesi». Magari sarà proprio il “peregrino” De Prisco ad aprire ai paganesi le porte di Dio e soprattutto quelle del vescovo.

 

Ultimo aggiornamento: 16:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA