Contromano in autostrada, studenti
inventano i sensori anti-incidenti

di Pasquale Sorrentino

«Mai più contromano sull'autostrada»: è il progetto-idea degli studenti del corso IPSIA dell’Istituto Cicerone di Sala Consilina. Un progetto che prende ancora più spessore dopo il grave incidente stradale di qualche mese fa tra Sala Consilina e Padula, sull’Autostrada A2 del Mediterraneo, dove un automobilista ha imboccato una uscita in senso contrario morendo nell'impatto con un'altra auto. Il docente Antonio Rosciano e gli allievi della classe V sono riusciti a mettere a punto un progetto sulla sicurezza stradale, che riguarda un’applicazione del Plc
(Controllore a Logica Programmabile) relativa all’automazione industriale. Si tratta di appositi sensori, installati negli svincoli autostradali e collegati a tabelloni informativi e a semafori, che - stando al progetto - saranno attivati in caso della presenza di autovetture in marcia in senso contrario a quello previsto, e informeranno del pericolo gli automobilisti in transito, Polizia Stradale e ANAS. Un progetto che potrebbe trovare presto concretezza con gli studenti e il loro prof, pronti a tentare la via della sperimentazione. 
Lunedì 20 Maggio 2019, 11:27 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2019 13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP