Maltempo nel Cilento, mezzi e uomini ancora al lavoro per ripulire strade, abitazioni ed attività commerciali

La situazione più critica resta nella frazioni Lago ed Alano

Maltempo nel Cilento, mezzi e uomini ancora al lavoro per ripulire strade, abitazioni ed attività commerciali
di Antonio Vuolo
Lunedì 21 Novembre 2022, 14:59 - Ultimo agg. 22 Novembre, 08:15
2 Minuti di Lettura

Si lavora incessantemente nelle aree più colpite dalla bomba d'acqua, Castellabate ed Agropoli, per ripulire strade, case ed attività commerciali da fango e detriti. La Protezione civile della Regione Campania, con l'ausilio dei volontari locali, ha iniziato la distribuzione dei sacchi, da riempire con la sabbia, per preparsi alla prossima ondata di maltempo, prevista per domani (allerta meteo regionale  arancione). Sopralluogo, stamattina, sul posto da parte della dirigente regionale della Protezione civile, Claudia Campobasso, e del Genio civile di Salerno.

Video

«La situazione è monitorata - sottolinea il vicesindaco di Castellabate, Luigi Maurano - ma stiamo lavorando per evitare eventuali altri problemi con la prossima ondata di pioggia».

La situazione più critica resta nella frazioni Lago ed Alano, dove si spala fango da dentro le abitazioni. «E' la seconda volta - ripete Carmine Fariello, residente - Già nel 2005 è successo, non ne possiamo più. Viviamo con il terrore quando c'è la pioggia».

Intanto, c'è anche chi, come Carmine Savarese, imprenditore della zona, nonostante i danni ingenti, prova subito a ripartire. «Devo dire grazie alla mia famiglia, al mio staff, ai parenti, agli amici, alla protezione civile, ai vigili del fuoco, a tutti coloro che ci hanno aiutato in questo momento così difficile - spiega Savarese - Non siamo pienamente operativi, ma stiamo cercando pian piano di riaprire al 100%».

© RIPRODUZIONE RISERVATA