Melissa tradita dal cuore:
«Nessuna patologia sconosciuta»

Giovedì 10 Ottobre 2019 di Petronilla Carillo
Ci vorrà qualche settimana perchè al primario di Anatomopatologia dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona vengano consegnati i risultati sui tessuti prelevati alla giovane Melissa La Rocca i cui genitori hanno chiesto ulteriori accertamenti per comprendere la reali cause della sua morte. Esclusa anche durante l’autopsia l’ipotesi di un aneurisma, i medici sono abbottonatissimi ritenendo di dover dare il verdetto, per primo, al padre Vinicio. Ma dopo gli esami diagnostici eseguiti ieri sarebbe confermata la causa cardiaca, improvvisa e imprevedibile. Non dovrebbero esserci, dunque, patologie «sconosciute» alla famiglia. Anche se la domanda di tutti resta sempre la stessa: perchè ad una sedicenne. 

Nella serata di martedì, si è tenuta la veglia che in un primo momento era slittata. Gli amici di Melissa si sono incontrati, quasi spontaneamente, a casa dei suoi genitori - a San Mango Piemonte - e, insieme, hanno pregato per la sedicenne, colta da morte improvvisa mentre era a scuola, all’istituto Da Vinci di Salerno. I funerali, invece, si terranno questo pomeriggio (ore 16.30) presso la chiesa di Santa Maria a pochi passi dallaa sua abitazione.  Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA