Metadone al figlio di 50 giorni,
la madre si barrica in ospedale

di Paolo Panaro

Mamma denunciata per somministrazione di metadone e lesioni gravi. Il provvedimento riguarda una donna straniera tossicodipendente, che da tempo risiede a Battipaglia, e pochi giorni fa ha somministrato al figlio di appena 50 giorni il metadone perché aveva problemi di respirazione. Le condizioni di salute del bambino però peggiorarono e la donna, in extremis, di notte, lo accompagnò al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria della Speranza dove i medici fecero l'impossibile per salvare il piccolo che fu ricoverato in prognosi riservata. Dell'episodio fu subito informata la polizia del commissariato diretti dal vicequestore Lorena Cicciotti, che avviarono subito le indagini per ricostruire esattamente la vicenda. Nei giorni scorsi il piccolo è stato ancora male ed è stato nuovamente ricoverato all'ospedale di Battipaglia con febbre molto alta probabilmente a causa di un'infezione. La mamma del piccolo, qualche sera fa, si è barricata in ospedale per vedere il bambino sostenendo che altrimenti si sarebbe tolta la vita. Attimi di tensione al Santa Maria della Speranza tanto che i sanitari sono stati costretti ad allertare la polizia.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 14 Agosto 2019, 11:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP