Minaccia e picchia i genitori per i soldi,
divieto bis per il figlio violento

Domenica 1 Dicembre 2019 di ​Nicola Sorrentino
Un primo provvedimento del tribunale non era bastato, né lo aveva fermato. Pur non potendo avvicinarsi ai suoi genitori, lui era tornato a casa invece più volte, per maltrattarli nuovamente e minacciarli affinché gli dessero quanto prima dei soldi in contanti. Due giorni fa, la polizia lo ha fermato, notificandogli un divieto di dimora nel comune di Nocera Inferiore, dietro applicazione del provvedimento del gip del tribunale. Si tratta di un uomo di 41 anni, denunciato nuovamente per maltrattamenti e tentata estorsione nei riguardi della famiglia. Accuse che gli erano costate già in passato un divieto di avvicinamento, sempre dietro richiesta della procura.

Noto alle forze dell’ordine per reati di tipo predatorio, contro la persona e anche a danno degli anziani genitori, il 40nne si era più volte recato dalla famiglia, in barba ad ogni divieto, per ottenere somme di denaro. Alla loro resistenza, l’indagato aveva danneggiato più volte il mobilio di casa, preso dalla rabbia, facendo temere conseguenze peggiori alla coppia di anziani. Una circostanza che gli è costata una nuova segnalazione, con una misura personale maggiormente restrittiva, notificata due giorni fa, quella del divieto di dimora. Ultimo aggiornamento: 10:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA