Morta a 22 anni per dimagrire,
autopsia sul corpo di Rosaria

Mercoledì 13 Giugno 2018
È stata eseguita ieri l'autopsia sul corpo di Rosaria Lobascio, la 22enne di Sala Consilina morta per complicazioni sopraggiunte dopo essersi sottoposta lo scorso 30 maggio ad un intervento chirurgico di riduzione dello stomaco presso l'ospedale civile di Mercato San Severino. Ad effettuare l'esame autoptico - l'esito sarà reso noto nelle prossime settimane - un'equipe medica del Policlinico «Federico II» di Napoli così come disposto dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. Le esequie della giovane si terranno a Sala Consilina giovedì 14 giugno, alle ore 9,30 nella chiesa di Sant'Eustachio di Sala Consilina. Sul fronte indagini, undici medici, due dell'ospedale di Polla e nove dell'ospedale di Mercato San Severino, risultano iscritti nel registro degli indagati per il reato di omicidio colposo. Ultimo aggiornamento: 11:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA